Migranti in fuga, Conestà (Mosap): «Siamo stanchi. Il Ministro dell’Interno intervenga»

«Prima incendiavano i materassi e devastavano i centri di accoglienza, adesso hanno iniziato a fuggire nonostante si trovino in quarantena o siano positivi al Covid.

Basta, siamo stanchi. Il personale di polizia e tutte le forze dell’ordine non possono essere esposti a questo rischio a causa di una irresponsabile gestione dell’immigrazione.

Il Ministro dell’Interno intervenga a tutela di poliziotti e cittadini».
Così Fabio Conestà, Segretario Generale del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia (Mosap), in merito alla fuga di 10 minori non accompagnati e in quarantena dal centro di accoglienza Villa Sikania si Siculiana ad Agrigento.

«Si tratta del secondo episodio in pochi giorni. La misura è colma – dice il sindacalista – abbiamo pagato un tributo troppo alto con questa pandemia, non si può giocare con la salute di poliziotti e cittadini».

Roma, 17 luglio 2021

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento