MEDAGLIA D’ARGENTO AL VALOR DI MARINA PER TRE MILITARI DELL’OPERAZIONE “INHERENT RESOLVE” IN IRAQ

Lo scorso 16 marzo 2021, tre militari, un ufficiale medico e due incursori della Marina Militare Italiana, hanno ricevuto l’ onorificenza della Medaglia d’Argento al Valor Militare.

Il Tenente di Vascello Degani Gianluca, il Sergente incursore Tedesco Michele e il Capo di 2^ Classe incursore Turacchi Lorenzo stavano svolgendo una missione in supporto alle forze speciali irachene, quando subirono un attacco terroristico.

Tenente di Vascello Degani Gianluca:

Ufficiale medico appartenente alla Joint Special Operations Task Force 44, nell’ambito dell’Operazione “Inherent Resolve” in Iraq, nel corso di un’attività svolta in supporto alle locali Forze Speciali, in un’area caratterizzata da elevata minaccia terroristica, subiva, con il proprio dispositivo, un attentato condotto con l’esplosione di un ordigno che provocava il ferimento grave di militari nazionali e curdi. Sprezzante del pericolo e della propria incolumità, con coraggio, lucidità e reattività, si prodigava per portare aiuto e prestare le prime cure ai feriti, effettuando manovre salvavita ed assistendoli fino all’arrivo dei soccorsi per la loro estrazione. Splendida figura di Ufficiale Medico che, con le proprie azioni, ha dato lustro alla Marina Militare ed al Paese in un contesto internazionale. Kifri (Iraq), 10 novembre 2019.

Sergente incursore Tedesco Michele:

Sottufficiale appartenente alla Joint Special Operations Task Force 44, nell’ambito dell’Operazione “Inherent Resolve” in Iraq, nel corso di un’attività svolta in supporto alle locali Forze Speciali, in un’area caratterizzata da elevata minaccia terroristica, subiva, con il proprio dispositivo, un attentato condotto con l’esplosione di un ordigno che provocava il ferimento grave di militari nazionali e curdi. Egli stesso ferito, noncurante della propria condizione, in qualità di “Combat Medie” si prodigava per prestare soccorso ai militari feriti più gravemente, effettuando i primi soccorsi che hanno permesso di salvare le loro vite nonché permettendone la stabilizzazione e l’estrazione tramite assetti ad ala rotante. Splendida figura di Sottufficiale incursore che, con le proprie azioni, ha dato lustro alla Marina Militare ed al Paese in un contesto internazionale. Kifri (Iraq), 10 novembre 2019.

Capo di 2^ Classe incursore Turacchi Lorenzo:

Sottufficiale appartenente alla Joint Special Operations Task Force 44, nell’ambito dell’Operazione “Inherent Resolve” in Iraq, nel corso di un’attività svolta in supporto alle locali Forze Speciali, in’ un’area caratterizzata da elevata minaccia terroristica, subiva, con il proprio dispositivo, un attentato condotto con l’esplosione di un ordigno che provocava il ferimento grave di militari nazionali e curdi. Egli stesso ferito, noncurante della propria condizione, reagiva prontamente, concorrendo attivamente ad organizzare la difesa dell’area dell’esplosione e la protezione dei militari colpiti, prodigandosi per favorire le azioni di pronto intervento e riportando le informazioni necessarie per favorire le operazioni di evacuazione. Splendida figura di Sottufficiale incursore che, con le proprie azioni, ha dato lustro alla Marina Militare ed al Paese in un contesto internazionale. Kifri (Iraq), 10 novembre 2019.

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento