Art. 54 e ricalcolo dei contributi retributivi. Fdi presenterà una interrogazione parlamentare

pensioni

E’ ormai pacifico l’indirizzo della Corte dei Conti che nelle diverse sedi regionali e anche in quelle d’Appello, ha ripetutamente condannato l’Inps per non aver calcolato al personale militare gli anni lavorativi con l’aliquota del 44%, applicando invece un’aliquota più bassa, prevista per il  personale civile. 


Oggi un militare se vuole ottenere il dovuto, deve per forza di cose adire la Corte dei Conti e intraprendere il contenzioso con l’Istituto Previdenziale. Alcuni parlamentari fdi hanno così deciso di  presentare una interrogazione  parlamentare, probabilmente indirizzata al Ministro dell’ economia e delle Finanze Roberto Gualtieri, per chiedere le motivazioni di questa ripetuta inottemperanza dell’Inps.

I deputati di   Ferro e Galantino e Deidda,presenteranno un’interrogazione a sostegno delle Forze Armate e di in merito al trattamento pensionistico.

“Presenteremo un’interrogazione al Ministro del’Interno per capire perché l’INPS non tenga conto di quanto già riconosciuto da diverse sentenze dalla Corte dei Conti in merito al trattamento pensionistico della Forze Armate e di Polizia, ossia l’applicazione dell’articolo 54 anche per coloro che hanno maturato un sevizio utile compreso tra i 15 e i 20 anni.

Ad oggi, infatti, troviamo ingiusto che l’unico modo per vedersi riconosciuto quanto già stabilito dalla legge, sia il ricorso per vie legali e quindi il pagamento di ulteriori somme di denaro.

Facciamo appello al Presidente dell’INPS, Pasquale Tridico, affinché riconosca ai lavoratori del comparto Difesa quanto aspetta loro di diritto”, lo dichiarano i deputati di , Salvatore Deidda, Wanda Ferro e Davide Galantino.

FONTE del comunicato stampa “La Voce del Patriota”

METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento