Scomparsa del Maresciallo dei Carabinieri Fabrizio Memmolo. Il cordoglio del sindaco

In pensione da pochi mesi, congedato col grado di Luogotenente, Fabrizio Memmolo è stato strappato all’affetto dei suoi cari. La notizia ha scosso gli abitanti di Chiavenna, in provincia di Sondrio, dove il militare era molto conosciuto. Il Sindaco gli ha rivolto l’ultimo saluto con un lungo post:

L’alba di questo giorno ci raggiunge con la drammatica notizia della scomparsa del Maresciallo dei Carabinieri Fabrizio Memmolo. Per diversi anni comandante della stazione di Chiavenna e per numerosi a servizio della sicurezza della Valchiavenna.

Caro Fabrizio,

Sei stato per amministratori e cittadini una presenza sicura e disponibile. Un riferimento semplice e operativo. Quando ti chiamavo per un problema o una manifestazione importante rispondevi sempre “presente”. Era il tuo stile.

Le lunghe chiacchierate ricche di consigli e mai senza una battuta di spirito e di positività. La divisa che per tanti anni hai portato con orgoglio non era motivo di distacco ma di vicinanza e attenzione per chi ti ha incontrato.

Uomo attento alle storie ed alle fatiche personali e familiari amavi cercare soluzioni, aiuto, supporto, conciliazione prima di ogni altra azione. Spesso usiamo una frase senza dargli troppo importanza.. ma nel tuo caso è la giusta descrizione: insieme a servitore dello Stato “eri davvero una brava e buona persona”.

Ci mancherai ed è finito davvero tutto troppo presto. Grazie per quello che hai fatto per la nostra comunità. Alla tua famiglia ed ai tuoi tanti amici e colleghi un profondo abbraccio di stima, affetto e riconoscenza.

A Dio Fabrizio.

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento