Ostia – 20 famiglie occupano illegalmente gli alloggi dell’Aeronautica Militare

L’hanno rinominata ” Area 121″  ed è stata occupata da qualche giorno da una ventina di famiglie italiane in difficoltà. Alla guida degli occupanti c’è il il consigliere del X Municipio di CasaPound, Luca Marsella.

All’ingresso del villaggio ci  sono vari cartelli e molte bandiere italiane. In un cartello con la scritta “Area 121”  si giustifica la violazione della proprietà con un messaggio:



«Siamo italiani. Siamo in difficoltà. Siamo uomini e donnemadri e padri separati, cittadini disoccupati o con lavori precari, che vogliono dare un futuro dignitoso ai propri figli.

Tra le varie affissioni, una donna scrive: 

«Sono una maestra e ho un figlio, non lavoro da inizio marzo e non sapevo dove andare a vivere»

Gli  alloggi in questione sono stati abbandonati dai militari da una decina di anni. Il villaggio azzurro di Ostia fu costruito negli anni 50 ed ora, da quanto sostengono esponenti di CasapPound,  versa in uno stato di degrado ed è spesso rifugio di persone della criminalità locale. Marsella, intervistato da un quotidiano locale ha dichiarato:

«Ad Ostia abbiamo molte situazioni di degrado e malaffare, e mi auguro che prima di richiedere lo sgombero di questa nuova realtà fatta di italiani e regole che le famiglie si sono già date» 
“Le famiglie che abbiamo incontrato, hanno preso possesso di prefabbricati abbandonati e da anni non riassegnati su cui però lo Stato paga ancora tasse, fatto che potrebbe anche costituire un danno erariale. 

In alcuni casi, gli alloggi del Ministero della Difesa, sono stati al centro di polemiche per presunte parentopoli, con appartamenti passati tra amici e parenti o utilizzati senza titolo da ufficiali. Per quanto mi riguarda – ha concluso  l’esponente di estrema destra – sono pronto a difendere queste famiglie insieme a tutti i residenti di Ostia che hanno già portato la loro solidarietà agli occupanti”.“

Nettamente contrario all’occupazione dell’ Area Demaniale il consigliere piddino dell’Assemblea Capitolina Giovanni Zannola che ha già presentato una interrogazione alla sindaca Raggi, commentando così l’azione degli occupanti:

 “Nel pieno della più grande emergenza che il nostro paese abbia vissuto dal dopoguerra ad oggi, i militanti di Casapound occupano uno stabile di proprietà dell’Aeronautica Militare in via delle Baleniere, ad Ostia, con la scusa di aiutare delle famiglie in emergenza abitativa. Ribadendo il nostro sostegno a quanti compiono una battaglia seria per il diritto alla casa, manifestiamo le nostre perplessità nei confronti di chi, nel corso degli anni, ha dato prova di occupare immobili esclusivamente per farvi abitare i membri della propria associazione, come già accaduto nella nota sede romana di via Napoleone III”.

Le forze dell’ordine intanto ieri hanno effettuato un primo sopralluogo per identificare gli occupanti e per capire cosa sia realmente accaduto all’ interno della struttura militare.


METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento