Operazione Minerva. Cadono le accuse per due Colonnelli dell’Esercito.

Gli appalti delle tende risultano regolari. Il gip non ha dubbi. 

“La condotta dei pubblici ufficiali dell’Esercito – sostiene il gip Tamara De Amicis – è stata assolutamente corretta”. Scagionati anche quattro dipendenti coinvolti nell’indagine.

“Gli indagati hanno concordemente dichiarato – scrive il gip nel provvedimento – che dopo l’aggiudicazione della gara e la sottoscrizione del contratto emerse una problematica tecnica concernente il tipo di tessuto da utilizzare”. Nessuna frode, quindi, come ipotizzato dai pm. Ma il resto dell’inchiesta resta in piedi

Prosegue invece l’indagine sugli altri militari accusati di appartenere ad uno “specifico e bel collaudato sistema corruttivo”. Sei di loro sono ancora in carcere.


METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento