NSC Carabinieri: utilizzate pec istituzionali per contrastare legittima attività sindacale

nsc

ARMA DEI CARABINIERI: PROVINCIA DI PAVIA. UTILIZZANO LA PEC ISTITUZIONALE PER INTIMIDIRE O CONTRASTARE LA LEGITTIMA ATTIVITA’ SINDACALE DEL NUOVO SINDACATO CARABINIERI

Questa Organizzazione Sindacale, legittima e riconosciuta, il cui atto di assenso del Ministro della Difesa è rinvenibile sul Portale Leonardo Area tematica “Associazionismo Sindacale”, nell’ambito della divulgazione dell’attività informativa a tutti i comandi dell’Arma dei Carabinieri d’Italia per il tramite delle Segreterie Regionali e Provinciali, ha diffuso un COMUNICATO SINDACALE che riepilogava le motivazioni inerenti le motivazioni che ci hanno indotto il 7 ottobre u.s. a esprimere pubblicamente il nostro pensiero sulla legge “Corda” in esame alla Commissione Difesa del Senato.

Sono state quindi inviate migliaia di mail certificate agli indirizzi pec rinvenibili pubblicamente su internet all’indirizzo indicepa.gov.it (Indice dei domicili digitali della Pubblica Amministrazione e dei Gestori dei Pubblici Servizi”) al fine di rendere edotto il personale alle proprie dipendenze.”

A seguito di quanto sopra, in maniera del tutto irrituale ed anomala, un Comando della  Provincia di Pavia, già segnalato per gli opportuni provvedimenti al Comando Generale dell’Arma, ha tentato senza riuscirci di intimidire o contrastare la libera divulgazione dell’attività in favore dei carabinieri tutelati, rappresentati ed iscritti.”

E’ paradossale, che dopo il caso accaduto a giugno, di un Comando Carabinieri che nella regione Marche aveva svolto attività antisindacale contro questo Sindacato, utilizzando la posta elettronica certificata, mischiando però la carica di dirigente sindacale provinciale con quella di responsabile dell’ufficio titolare della PEC, un Comando Carabinieri, ostacoli l’attività di un Sindacato regolarmente asseverato ed autorizzato, ma lo è ancora di più se per puro caso e per pura coincidenza, presso quel comando vi presti servizio il segretario provinciale di Pavia di un altro sindacato.”

Abbiamo chiesto spiegazioni –prosegue il Segretario Generale del Nuovo Sindacato Carabinieri Massimiliano Zetti”, e chiesto ancora una volta al Comando Generale dell’Arma, di intervenire e dare una linea di indirizzo, diffidando coloro che nascondendosi dietro la loro funzione istituzionale, di fatto utilizzano beni e strumenti dell’Amministrazione per contrastare e/o ostacolare la libera attività sindacale delle OO.SS. legittimamente asseverate quale è il Nuovo Sindacato Carabinieri, talvolta utilizzando la duplice veste di avversario/concorrente sindacale.

Nuovo Sindacato Carabinieri Il Sindacato del Carabinieri

LA SEGRETERIA NAZIONALE

Loading…


Condivisione

Lascia un commento