Malore in caserma. Muore carabiniere di 46 anni

Si è sentito male improvvisamente nella sua stanza della caserma dei carabinieri di Capriolo, ed è lì che i suoi colleghi lo hanno trovato riverso a terra. Per il vicebrigadiere Domenico Tenaglia non c’è stato nulla da fare.

Una tragedia che non ha toccato soltanto l’Arma, ma anche Capriolo, Roccafranca, Urago d’Oglio e Rudiano dove il militare ha prestato servizio per diversi anni.

Una tragedia che ha colpito profondamente la famiglia del 46enne abruzzese, che lascia una figlia di 11 anni.

Tutto è successo la mattina del 27 dicembre, poco prima delle 11: data la delicata situazione è stato comunque disposto l’intervento della Scientifica e la salma resta a disposizione dell’autorità giudiziaria anche se non sembrano esserci dubbi sul fatto che a causare la morte sia stato un malore.

FONTE GIORNALEDIBRESCIA.IT

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)

Lascia un commento