Libano. Il portavoce Andrea Tenenti annuncia la positività di 90 Peacekeeper dell’ONU

BEIRUT, 13 SET -Sono 90 i peacekeeper dell’Onu positivi al covid-19. Sono tutti nel sud del Libano.

L’ annuncio del portavoce dell’Unifil, Andrea Tenenti, non precisa la nazionalità dei caschi blu anche se specifica che in 88 appartengono allo stesso contingente.

Da quanto riporta l’Ansa, si tratterebbe dei primi casi di Covid-19 nelle forze Onu in Libano. I contagiati sono stati posti in isolamento e attualmente si trovano in una struttura dell’Unifil adibita al trattamento sanitario per il coronavirus.

“Abbiamo attuato una stringente tracciatura dei contatti – ha sottolineato Tenenti all’Ansa – ed abbiamo applicato la regola dei test e dell’isolamento” per prevenire un focolaio più ampio.

Attualmente ci sono circa 45 paesi che contribuiscono alla forza di pace dell’Unifil. Ad agosto,  il mandato della missione di pace è stato esteso di un ulteriore anno, riducendo il contingente da  15.000 a 13.000 militari.

In Libano c’è un costante un aumento del numero di casi di coronavirus.  23.669 persone sono rimaste contagiate e 239 sono decedute a causa del virus. 

METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento