INCONTRO ALLA CECCHIGNOLA PER I SOTTUFFICIALI DI CORPO DELL’ESERCITO

Il Primo Luogotenente Pellegrino, Sottufficiale di Corpo dell’Esercito, ha incontrato i parigrado al Comando dei Supporti Logistici.

L’incontro tra il Sottufficiale di Corpo dell’Esercito, Primo Luogotenente Antonino Pellegrino, e i Sottufficiali di Corpo dei Comandi di Vertice.si è tenuto nella sala “Ciarpaglini” del Comando dei Supporti Logistici si è svolto all’interno del “Comprensorio Cecchignola”

L’incontro, svoltosi nel pieno rispetto delle norme atte a contrastare la diffusione del COVID 19, ha visto partecipare il Sottufficiale di Corpo dello SME, Primo Luogotenente Giuseppe Carvelli, e i Sottufficiali di Corpo del Comando Truppe Alpine, del COMFOP NORD, del COMFOP SUD, del Comando delle Forze Operative Terrestri di Supporto, del COMLOG, del Comando Militare della Capitale, del COMFORDOT, di NRDC ITA e del Comando dei Supporti Logistici.

I lavori hanno avuto inizio con l’intervento del Primo Luogotenente Pellegrino, che ha illustrato le motivazioni per le quali ha voluto convocare l’incontro, facendo il punto della situazione in merito al “Progetto Sottufficiali di Corpo”. Sono poi intervenuti i parigrado, che hanno rappresentato obiettivi, esigenze e problematiche relative alle differenti realtà individuali. Al termine della riunione, il Sottufficiale di Corpo dell’Esercito ha salutato i Marescialli Allievi del 2° corso/18° concorso interno dell’Arma TRAMAT, provenienti dalla Scuola Sottufficiali dell’Esercito, impegnati nella fase di specializzazione.

A margine, la resa degli onori alla Bandiera di Guerra dell’Arma dei Trasporti e Materiali da parte del Primo Luogotenente Pellegrino, accompagnato dal Sottufficiale di Corpo del Comando delle Forze Operative Terrestri di Supporto, Primo Luogotenente Marco Puzzer, e dal Sottufficiale di Corpo del Comando dei Supporti Logistici, Primo Luogotenente Stefano Centauri.

Il Primo Luogotenente Pellegrino, dal 19 ottobre 2020, è strettissimo collaboratore e advisor del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito e ricopre un incarico prestigioso ed importante coadiuvando il Capo di SME nel più ampio progetto di valorizzazione professionale di tutte le categorie di personale militare.

Proviene dal comparto Forze Speciali dell’Esercito ed ha conseguito innumerevoli esperienze nel campo operativo, sportivo ed internazionale nell’ambito delle Forze Speciali dell’Esercito, della Brigata Paracadutisti “Folgore” e della NATO.

FONTE E FOTO ESERCITO ITALIANO

Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)

Loading…






Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento