Il Covid uccide un altro carabiniere.Il luogotenente Pasquale Licciardi non ce l’ha fatta.Aveva 53 anni

Un altro carabiniere è deceduto a causa del COVID-19. Si tratta del tredicesimo militare dell’arma deceduto per infezione da coronavirus.

Pasquale Licciardi, 53 anni, addetto all’Ufficio operazioni del Comando generale Lascia la moglie e una figlia.

Il cordoglio dell’Arma

“Il luogotenente Licciardi  è l’ennesima vittima di questa battaglia che l’Italia intera sta combattendo. Un carabiniere che si è sempre distinto per l’impegno, l’abnegazione quotidiana e la disponibilità nello svolgere silenziosamente e proficuamente il proprio incarico”.

Il militare, entrato nelle fila dell’Arma nel 1991, dopo l’esperienza trascorsa alla Stazione di Catania Nesima e al Nucleo operativo della Compagnia di Catania, era stato trasferito al Comando generale dove “era diventato un punto di riferimento per superiori e colleghi. Una vita dedicata al dovere, alle istituzioni, e alla propria famiglia, finché oggi il virus si è portato via il suo respiro per sempre. Lascia la moglie ed una figlia. Il suo ricordo resterà vivo nella memoria di tutti i Carabinieri e di coloro che l’hanno conosciuto”.


Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)

Loading…






Condivisione

Lascia un commento