Grida Allah akbar e colpisce al collo militare di strade sicure. Dramma sfiorato

Dramma sfiorato ieri nella stazione centrale di Milano. Uno yemenita di 23 anni ha colpito un militare dell’Esercito Italiano impegnato nell’ Operazione Strade Sicure con due fendenti al collo, sfiorando la giugulare.

Il 23enne, un irregolare , era stato segnalato poco prima da alcuni passanti  mentre cercava di colpirli con una penna . Si sta cercando di capire se l’extracomunitario abbia agito per follia o per terrorismo.



L’esagitato è riuscito a cogliere di sorpresa il militare, aggredendolo alle spalle. Prima di colpirlo,  ha urlato “Allah Akbar”, poi gli ha inferto due fendenti all’altezza della giugulare con un passacarte. Qualche centimetro più in la e le conseguenze avrebbero potuto essere drammatiche.

Condotto in caserma, è stato identificato come Mahamad Fathe,  yemenita irregolare con tanto di permesso di soggiorno scaduto, già espulso e segnalato dalle autorità tedesche per comportamenti sospetti. Il militare rimasto vittima dell’ aggressione, M.T. è un Caporale Scelto. Subito dopo l’aggressione è stato condotto nel pronto soccorso, ma per fortuna le sue condizioni non hanno mai destato preoccupazione.




Loading…


Loading…


Loading…

 

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento