“Dove voi non potete arriviamo noi”- Maresciallo dei carabinieri devolve il proprio stipendio al comune

Un maresciallo dei carabinieri ha deciso di devolvere il proprio stipendio in favore del comune in cui presta servizio. Il sindaco di Altavilla Milicia, piccolo paesino in provincia di Palermo, ha voluto ringraziarlo pubblicamente con un post su facebook.

La scorsa settimana era stato un altro militare a decidere di devolvere tutti i propri stipendi fino al cessare dell’emergenza COVID19 al comune di Aversa. Il colonnello dell’Esercito Italiano Valentino De Simone,  originario del medesimo comune, aveva scritto al primo cittadino della città campana per informarlo della propria iniziativa. 



Ieri è stata la volta del  Comandante di Stazione di  Altavilla Milicia , il  maresciallo Ettore Cannabona che in seguito al gesto è stato definito ” un uomo dal cuore d’oro”. 

POTREBBE INTERESSARTI: COLONNELLO DELL’ESERCITO  ITALIANO DEVOLVE IL PROPRIO STIPENDIO ALLA STRUTTURA OSPEDALIERA

Ogni gesto di solidarietà, piccolo o grande – scrive il sindaco – ha un valore immenso.
È nel donare che l’uomo è Uomo.
È nella generosa condivisione delle difficoltà altrui che l’umanità dimostra di potere uscire dalle tragedie; e di meritarlo, soprattutto.
Il valore di un dono, anche piccolissimo, sarà sempre grande, se dettato dal nostro cuore.
Non facciamo mai, della generosità, motivo di vanto.
Semmai di sprone e d’esempio.
È dell’egoismo che dobbiamo, invece, provare vergogna.
Se doniamo, facciamolo quindi in silenzio. Con garbo. Con riservatezza.
Ma ci sono gesti che assumono un significato di tale bellezza, di speranza, di fiducia, che sarebbe un peccato non raccontarli.
Tipo quello di un Carabiniere; che oltre a rendere, con il quotidiano servizio, onore alla propria divisa e all’Arma, decide di devolvere l’intero stipendio mensile per aiutare chi oggi, più di altri, sta soffrendo.
Grazie Ettore. A nome di tutti.
Non volermene per questo post.
Ti abbraccio,
Pino Virga

Tra i molteplici post di ringraziamento, il maresciallo Cannabona ha risposto al sindaco:



Caro Pino Virga

caro Sindaco io vorrei ringraziare i commercianti di Altavilla a cui mi sono rivolto per la loro preziosa disponibilità perché hanno subito accolto con estrema sensibilità la mia iniziativa permettendomi di moltiplicare le mie risorse. Chi più di me o di noi che siamo sul campo tocca con mano il difficile periodo che l’umanità intera sta subendo. È un gesto come tanti ma vuole essere un gesto di speranza per tutti. Per tranquillizzarvi dicendovi: non vi preoccupate dove voi non potete arriviamo noi. Non ci possiamo salvare da soli, tutti insieme si. Grazie a te Pino per la tua presenza costante in prima linea per aiutare Altavilla a scampare da questo dramma!

METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…





Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento