Deidda: sbagliato e riprovevole colpevolizzare l’intero corpo della Polizia penitenziaria

“Penso che nessuno possa rimanere insensibile davanti alle immagini diffuse dal carcere in Campania e penso non ci siano dubbi che chi ha commesso delle violenze e dei reati debba scontare una pena doppia, anche per aver macchiato la divisa e gettato ombre su tutti i colleghi.

È altrettanto sbagliato e riprovevole, però, colpevolizzare l’intero corpo della Polizia penitenziaria, aizzare vere e proprie campagne d’odio verso chi lavora per la nostra sicurezza e questo non lo possiamo accettare”, dichiara Salvatore Deidda, Capogruppo di FdI in Commissione Difesa;

“Perché piuttosto non si parla di chi era Ministro della Giustizia per ben 2 Governi ed è rimasto inerme davanti al periodo delle rivolte? Da inizio legislatura, sto denunciando la situazione delle carceri sarde, ma nulla è stato fatto.

Organici insufficienti, personale sempre più vecchio, assenza della stragrande maggioranza dei direttori dei quali, i soli 4 presenti, devono moltiplicare le forze per ricoprire i posti vacanti – continua l’esponente di FdI – carenza del personale amministrativo e non sono stati ancora assegnati i reparti detentivi ospedalieri per il ricovero dei detenuti negli ospedali di Cagliari, Sassari, Oristano, mentre, a Tempio, nonostante sia tutto pronto, non viene incredibilmente consegnato all’Amministrazione”, conclude Deidda

FONTE LA VOCE DEL PATRIOTA

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento