Covid-19: muoiono carabiniere e finanziere per complicazioni legate all’infezione. Entrambi avevano 56 anni

Un altro fine settimana drammatico per il Comparto Sicurezza e Difesa. Due militari sono deceduti per complicazioni legate all’infezione da Covid-19. Sono il Vice Brigadiere della Guardia di Finanza Silvio Di Marco ed il Brigadiere Capo dell’Arma dei Carabinieri Giuseppe BETTI. Di seguito i messaggi di cordoglio dei corpi di appartenenza:

Il Comandante Generale della Guardia di Finanza, Gen. C.A. Giuseppe Zafarana, e tutte le Fiamme Gialle d’Italia piangono la scomparsa del Vice Brigadiere Silvio Di Marco, in servizio alla Compagnia di Trani, deceduto a soli 56 anni per complicanze legate all’infezione da Covid-19.

Un lutto profondo, che si aggiunge a quello per gli altri colleghi deceduti, dall’inizio della pandemia, per effetto del virus, un nemico invisibile e spietato che non risparmia nessuno. Al Vice Brigadiere Di Marco va la profonda gratitudine del Corpo per il lavoro svolto, con passione e dedizione, da integerrimo servitore dello Stato; alla famiglia l’affettuoso e commosso abbraccio della grande famiglia della Guardia di Finanza.

E dopo oltre un mese di ospedale, è deceduto anche il carabiniere forestale Giuseppe Betti. Di seguito il cordoglio dell’Arma:

L’Arma tutta si stringe compatta attorno ai familiari del Brigadiere Capo Giuseppe BETTI, deceduto a causa del Covid. Effettivo alla Stazione Carabinieri Forestale di Castel San Niccolò (AR), era punto di riferimento nella tutela ambientale per colleghi e comunità locale. Ciao Giuseppe

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento