COVID-19. INDENNIZZI PER TUTTI, TRANNE CHE PER I MILITARI DI ESERCITO MARINA ED AERONAUTUICA

Sei un membro del Comparto Sicurezza e Difesa e sei positivo al Covid-19? Ti diamo 700 euro, ma non per tutti!

Giungono in redazione notizie circa alcuni indennizzi previsti  per poliziotti, Finanzieri, Poliziotti Penitenziari e Carabinieri. Purtroppo lo stesso  trattamento non sembra previsto per i militari di Esercito , Aeronautica e Marina Militare. Dopo una ricerca nel web ecco cosa abbiamo scoperto.

Sin dall’inizio della pandemia alcuni dei ministeri competenti hanno attivato una assicurazione “retroattiva” per il proprio personale rimasto colpito dal virus. Dopo essere stati dichiarati  positivi, tramite la polizza si ha diritto ad un sostegno economico che varia tra i 25 ed i 100 euro al giorno, ma non solo .

Per i poliziotti penitenziari ad esempio,  il Ministero della Giustizia ha disposto un indennità di ben 700€ in caso di infezione da covid-19 e se sciaguratamente un poliziotto penitenziario dovesse finire in terapia intensiva, il Ministero erogherà in suo sostegno ben 4000€.

Per  il personale della Polizia italiana invece è prevista una diaria di 100€ al giorno in caso di ricovero e di25€ al giorno in caso di isolamento fiduciario( Leggi QUI).

Cosa diversa accade per i militari della Guardia di Finanza, per i quali l’amministrazione di appartenenza sembra non aver intrapreso azioni di tutela. Ebbene, il sindacato Autonomo Finanzieri (SAF)  ha sottoscritto un accordo con la Unipol  riuscendo a far includere, anche retroattivamente, alla percezione dell’indennizzo, tutti i propri iscritti (Leggi QUI) .

Per i carabinieri è stato attuato un accordo direttamente dal Comando Generale dell’Arma ed anche tramite il Fondo Assistenza, Previdenza e Premi per il Personale dell’Arma dei Carabinieri, istituito con Decreto del Presidente della Repubblica n. 109 del 16 febbraio 1964. Tutti i militari dell’Arma risultati positivi o che sono stati ricoverati  a causa del virus,  potranno chiedere un indennizzo .  (QUI l’ Home Page del FAPP). Tra gli altri, anche Unarma ha sottoscritto una polizza direttamente con la “UniSalute s.p.a.

Non sembra previsto nulla invece per i militari delle tre forze armate: Esercito , Marina ed Aeronautica. Per chi , tra questi, contrae il virus, non potrà chiedere alcun indennizzo,  sia per l’isolamento fiduciario in caso di positività, sia per il ricovero in “terapia intensiva”.

Il Ministero della Difesa non sembra aver intrapreso alcuna azione al riguardo e tutto il personale che fino ad oggi ha avuto a che fare con il temuto Covid-19, potrà solo sperare che all’improvviso non venga emanata una direttiva che crei ulteriori sperequazioni economiche e di carriera a causa dell’isolamento o del ricovero ospedaliero.

In tempi ancora non sospetti , l’Unipol aveva esteso a tutti la possibilità di aderire alle polizze gratuitamente. Era il  4 marzo 2020. Leggi qui il comunicato.

Teniamo a precisare che il  nostro articolo è stato  redatto  dopo un’ attenta ricerca sul web.

Non siamo riusciti a reperire alcun documento che preveda il succitato indennizzo anche per i militari delle tre forze armate. Nel caso in cui un accordo fosse stato sottoscritto, probabilmente non è stato ampiamente diffuso.

METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento