Coronavirus: un militare ha contratto la malattia

Un militare dell’Esercito in servizio a Milano è rimasto contagiato dal coronavirus.

Il militare era impiegato nell’operazione Strade Sicure, ma si trovava nella propria abitazione da alcuni giorni, precisamente dallo scorso mercoledì.



La notizia, è stata resa nota dal portale  FAN PAGE. Il militare risiede a Cremona ma presta servizio presso il capoluogo lombardo. Dopo aver avvisato il personale sanitario del proprio  malessere è stato sottoposto a tampone faringeo ed è risultato positivo all’infezione.

A titolo precauzionale  il personale che lavorava con lui Milano è stato sottoposto a “”sorveglianza sanitaria” , compreso tutto il personale della base militare in cui prestava servizio. I  locali della caserma sono stati sottoposti a disinfezione.

Un  altro militare di stanza a Treviso, ma estraneo all’operazione Strade Sicure,  si era recato spontaneamente al Pronto Soccorso del Vito Fazzi di Lecce mentre era in licenza. Tra i sintomi che lo hanno fatto  preoccupare, la tosse secca persistente e la febbre da una quindicina di giorni.

Per fortuna – si apprende da “Leccenews24” il primo test è risultato negativo .Il 25enne, in via precauzionale,  è stato visitato da un infettivologo del Vito Fazzi .Oggi vè stato sottoposto ad ulteriori esami presso l’ospedale di Bari al fine di scongiurare definitivamente il “contagio”.

“L’Esercito – si legge in una nota – coinvolto sin dalle prime ore in attività di supporto connesse al rimpatrio dei connazionali dalla Cina e dal Giappone e alla gestione della loro successiva ‘sorveglianza sanitaria’ , già dalla fine del mese di gennaio ha impartito a tutto il proprio personale, le disposizioni necessarie alla tutela della propria salute e alla gestione di evidenze sintomatiche a cui avrebbero potuto far fronte durante il proprio servizio”.


METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI




Loading…

Condivisione

Lascia un commento