Controllo dello Sazio Aereo: i caccia F-35 italiani in Estonia per proteggere i paesi baltici

Quattro caccia F-35A dell’Aeronautica Militare italiana sono atterrati ieri, 30 aprile 2021, sulla base aerea di Amari, in Estonia. 

L’Italia assumerà per la prima volta il comando della missione BAP (Baltic Air Policing) della NATO. Quello di ieri è anche il primo schieramento di F-35A italiani in Estonia. Gli F-35 daranno il cambio ai caccia tedeschi Eurofighter Typhoon.

I caccia italiani, decollati dal 13 ° Gruppo del 32 ° Stormo di Amendola, saranno supportati da una petroliera KC-767A. La nota è stata diffusa dall’ Estonian Air Force.

Secondo quanto riferito dal Consiglio Nord Atlantico, le forze aeree degli Stati membri della NATO hanno iniziato a presidiare lo spazio aereo di Estonia, Lettonia e Lituania dal lontano 29 marzo 2004, quando gli Stati baltici divennero membri della NATO.

Al vertice di Chicago del 2012, il Consiglio Nord Atlantico decise di estendere a tempo indeterminato la missione di sicurezza sull’aerea del Baltico.

Malgrado sia la prima volta che i caccia italiani F-35 operano in Estonia, l’Aeronautica Militare italiana li aveva già impiegati in missione NATO Air Policing in Islanda: la prima volta nel 2019, la seconda nel 2020, quando i Lightning italiani intercettarono una formazione di tre Tu-142 russi.

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento