AERONAUTICA – REPARTO SPERIMENTALE VOLO: ULTIMA MISSIONE ADDESTRATIVA PER I NUOVI DISPLAY PILOT E DISPLAY CREW

Giornata conclusiva dell’addestramento alle presentazioni tecniche in volo per i piloti e gli equipaggi dei velivoli Eurofighter, C27J e T346A

Martedì 7 giugno si è svolta, presso l’aeroporto militare “Mario de Bernardi” di Pratica di Mare, la giornata conclusiva dell’addestramento alle presentazioni tecniche in volo dei velivoli del Reparto Sperimentale di Volo (RSV). 

Una giornata dedicata alle capacità tecniche dei velivoli e alle abilità di pilotaggio degli equipaggi presentatori che si è svolta alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Luca Goretti, del Comandante Logistico, Generale di Squadra Aerea Roberto Comelli, del Sottocapo di SMA, Generale di Squadra Aerea Aurelio Colagrande e del Comandante della Squadra Aerea, Generale di Squadra Aerea Alberto Biavati. 

Le Autorità militari, dopo essere state accolte all’arrivo dal Comandante della Divisione Aerea di Sperimentazione Aeronautica e Spaziale, Generale di Divisione Aerea Mauro Lunardi, hanno assistito ad una breve presentazione del Reparto Sperimentale di Volo, curata dal Comandante Colonello Fabio De Michele che ha anche descritto le esibizioni tecniche in volo che di lì a poco si sarebbero svolte.

Tali dimostrazioni sono un’attività tipica del Reparto Sperimentale di Volo che si concretizza nell’esecuzione di una serie di manovre ad alta rappresentatività tecnico-operativa, le quali, seppur svolte nei limiti di velocità e quota stabiliti dai regolamenti, hanno la finalità di dimostrare le capacità dei velivoli in dotazione alla Forza Armata

Protagonisti della giornata sono quindi diventati gli equipaggi presentatori che, guidati da terra dal Comandante del 311° Gruppo Volo, hanno effettuato le loro evoluzioni ad alto contenuto tecnico a bordo dei velivoli EurofighterC27J e T346A

Al termine dell’attività, presso la Linea Volo dell’RSV, piloti ed equipaggi sono stati accolti dalle Personalità militari, da una ristretta rappresentanza di personale del Reparto e dal Comandante del Reparto Sperimentale di Volo, Col. De Michele, il quale, dopo aver ringraziato le autorità presenti, ha focalizzato l’attenzione sul duro lavoro svolto durante tutta la fase addestrativa: “uno sforzo corale che oltre agli equipaggi ha visto coinvolti la componente ingegneristica e soprattutto il personale tecnico manutentore che ha garantito la prontezza in sicurezza dei velivoli. Un valore aggiunto del Reparto Sperimentale di Volo in quanto orgogliosi di svolgere un servizio finalizzato a garantire e supportare l’operatività e la rilevanza dell’Aeronautica Militare”. Ha inoltre aggiunto: “gli equipaggi qui davanti a noi saranno i testimonial della professionalità e della preparazione tecnica del personale dell’Aeronautica Militare in tutte le manifestazioni aeree in Italia e all’estero a cui saranno chiamati”. 

Il Generale Goretti ha quindi dato corso al momento solenne della consegna delle patches di “Display Pilot” e di “Display Crew“, accompagnata dalla rituale e benaugurante pacca sulla spalla; rivolgendosi, poi, agli equipaggi da poco insigniti, ed in generale a tutto il Reparto Sperimentale di Volo, ha sottolineato come l’attività di display sia solo la punta dell’iceberg di un’organizzazione molto più complessa ed articolata e quanto sia importante il compito svolto a favore di tutti i Reparti Operativi della Forza Armata: “è questo il vostro mandato e lo fate veramente bene; un mandato che non è sempre facile, ma di cui dovete essere fieri”.

La Divisione Aerea di Sperimentazione Aeronautica e Spaziale riunisce, sotto un unico comando, tutti gli enti di studio e sperimentazione dell’Aeronautica Militare. La Divisione rappresenta il principale ente di consulenza della Forza Armata e dell’Amministrazione Difesa per le prove in volo dei velivoli e dei sistemi d’arma, l’analisi e la valutazione chimico-fisica dei materiali strutturali e di consumo, l’addestramento e la sperimentazione nel settore della medicina aerospaziale, la gestione del software operativo e la verifica operativa dei sistemi d’arma.

La D.A.S.A.S., inoltre, fornisce supporto tecnico-logistico agli Enti dell’Aeronautica Militare e di altre Forze Armate e Corpi Armati dello Stato che insistono sul sedime e gestisce, attraverso l’ATOC (Air Terminal Operation Center), i voli destinati alle operazioni fuori dai confini nazionali.

L’aeroporto di Pratica di Mare è la prima base aerea militare italiana per traffico e movimenti di velivoli ed è anche unico punto di ingresso sanitario militare nazionale. 

Il dipendente Reparto Sperimentale di Volo in risposta al mutare del contesto geopolitico e alle sempre nuove esigenze nei teatri operativi, avvalendosi del 311° Gruppo Volo (GV), del Gruppo Tecnico (GT), del Gruppo Gestione Software (GGS), del Gruppo Ingegneria per l’AeroSpazio (GIAS) e del Gruppo Armamenti e Contromisure (GAC), sperimenta i Sistemi d’Arma ed i materiali di interesse aerospaziale, definisce le modifiche ad aeromobili, sistemi di bordo e materiale connesso con il volo e fornisce le evidenze tecniche ai fini dell’omologazione/certificazione. Oltre a tale ruolo primario, assolve al supporto delle industrie aeronautiche italiane anche attraverso le presentazioni tecniche in volo dei velivoli di fabbricazione nazionale.

FONTE AERONAUTICA MILITARE

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento