Vigili del Fuoco: Ancora nulla circa l’applicazione dell’estensione dell’aliquota di rendimento del 2,44%

Di seguito il comunicato di alcune sigle sindacali circa la mancata corresponsione dell’aliquota di rendimento del 2,44%.

Egregi,
con la nota del 30 dicembre scorso le Scriventi avevano richiesto la posizione ufficiale dell’Amministrazione in merito all’applicazione dell’estensione dell’aliquota di rendimento del 2,44% a favore del personale del Corpo che alla data del 31 dicembre 1995 non aveva ancora raggiunto i 15 anni di contributi.

A seguito di ciò abbiamo ricevuto la nota del 12 gennaio 2022 attraverso la quale si evidenzia quanto segue:

1. Tale argomento, trattato durante la riunione preliminare propedeutica all’incontro con la Signora Ministro dell’Interno, avvenuto nella mattinata del 15 novembre scorso, il Capo Dipartimento ci aveva assicurato che a seguito di interlocuzione con l’INPS tale applicazione sarebbe stata assicurata a tutto il personale del CNVVF;

2. Contrariamente a quanto rappresentatoci, nella nota in questione ci viene comunicato che la questione è ancora all’attenzione dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale e che la relativa istruttoria sarà sottoposta al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali oltre ad una valutazione di un ulteriore sollecito da parte della Direzione Centrale per le Risorse Finanziarie;

3. Che l’applicazione dell’aliquota di rendimento del 2,44% sarà ad appannaggio del solo personale operativo del Corpo con esclusione del personale dei Ruoli Tecnici Professionali.

Al riguardo quanto assicuratoci durante il confronto in presenza, non risponde ai contenuti della nota del 12 gennaio scorso ravvisando che non è la prima volta che ci vengono fornite assicurazioni sui temi trattati che poi assumono delle risultanze opposte.

Nel ribadire il disappunto su quanto appreso, le Scriventi chiedono ai sensi della L. 241/1990 e ss.mm.ii., l’accesso agli atti con i quali la Direzione Centrale per le Risorse Finanziarie, ovvero il Dipartimento, ha avviato e condotto le interlocuzioni a riguardo con l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale comprese le istanze riportanti quanto asserito nel corso dei pregressi incontri, ovvero l’espressa previsione iniziale di garanzia dell’applicazione a tutto il personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco compreso il Ruolo Tecnico Professionale.

A tal fine rammentiamo che l’applicazione dell’aliquota di rendimento è antecedente alle disposizioni della riforma Fornero e che viene applicata a tutti i Ruoli Tecnici Professionali degli altri Corpi dello Stato.

In attesa di un urgente riscontro, cordiali saluti.
FP- CGIL VVF FNS CISL CONFSAL VVF
Mauro GIULIANELLA Massimo VESPIA Franco GIANCARLO

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento