Sindacato Carabinieri NSC regione Emilia Romagna: Rimandare ad altra data il 25° corso di qualificazione di 1.000 Allievi Vice Brigadieri

Il comunicato della segreteria regionale

Il Consiglio Regionale Emilia Romagna, in relazione al bando di concorso interno indetto per l’ammissione al 25° corso di qualificazione di 1.000 Allievi Vice Brigadieri, ha deliberato all’unanimità di interessare il Ministero competente affinchè valuti una nuova sospensione della prova con data da destinarsi alla fine dell’emergenza COVID 19.

La prova scritta – si apprende dal comunicato stampa – era prevista per il 18 marzo 2020, ma fu annullata il 3 marzo 2020 per i provvedimenti emessi dalle competenti Autorità in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da “COVID-19” .

Il 7 agosto 2020 – continua il comunicato – c’è stato un nuovo avviso relativo al calendario e alle modalità di svolgimento della prova scritta di esame del concorso interno che prevede la prova scritta per tutti i candidati, presso la Fiera di Roma, nei giorni 27 e 28 agosto 2020.

Tenuto conto che in questi giorni si sta certificando un aumento dei casi di positività al tampone e il costringere centinaia di militari a convergere con i mezzi pubblici e in divisa presso la Fiera di Roma – sostengono i sindacalisti – non appare rispettoso delle linee guida dettate dal Governo per fronteggiare l’emergenza COVID, tuttora persistente.

Inoltre – conclude la Segreteria Regionale Emilia Romagna del Sindacato NSC – si rappresenta la necessità di un congruo preavviso, circostanza assolutamente non osservata nel caso in specie maggiormente rispettosa della organizzazione lavorativa del singolo partecipante e della organizzazione feriale che non può non tenere conto del parimenti importanti esigenze famigliari.

Rilevato peraltro che la data del concorso, senza il necessario congruo preavviso veniva comunicato in un periodo notoriamente feriale non può che generare problematiche di organizzazione famigliare ed economiche con revoca di eventuali soggiorni vacanzieri già pagati.

A meno che tutto ciò non fosse preordinato a mandare deserto il suddetto concorso. In molti ci hanno segnalato che non parteciperanno perché impossibilitati ad organizzare la trasferta.
Attendiamo risposta pubblica da parte del Ministro della Difesa.


METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento