SAP – ISTITUZIONE QUESTURA BARLETTA-ANDRIA-TRANI: VIGILEREMO SULLA RISOLUZIONE DI PROBLEMATICHE EMERSE

Il giorno 17 maggio 2021 in videoconferenza si è tenuta la riunione in merito all’esame dell’attivazione della questura di Barletta-Andria-Trani (Bat) e della sezione polizia stradale di Andria.

 Alla riunione hanno partecipato il Prefetto Luigi Savina, il Dirigente dell’Ufficio Rapporti Sindacali Dottoressa De Bartolomeis, il Questore della costruenda questura Roberto Pellicore, i rappresentanti del tecnico logistico nazionale e periferico, nonché le parti sindacali. 

Il Dottor Savina ha illustrato il decreto avente ad oggetto le funzionalità della questura sotto l’aspetto operativo e strutturale, asserendo che se tutti i lavori termineranno in tempo utile la questura potrebbe essere attivata per il prossimo mese di giugno.

 Il Sap nella circostanza ha chiesto se allo stato attuale risulti essere stato rilasciato il certificato di abitabilità dello stabile e se siano presenti nella struttura locali adibiti ad alloggio del Signor Questore, gli alloggi di servizio del cappellano e locali ad uso delle organizzazioni sindacali. 

La nostra organizzazione sindacale ha espresso parere negativo in merito alla chiusura del distaccamento di Spinazzola per la particolare posizione strategica dell’ufficio, viste anche le numerose operazioni di polizia portate a termine dalla squadra mobile di Bari e dai commissariati dipendenti. Inoltre, abbiamo avanzato la richiesta di conoscere le modalità con le quali verrà assegnato il personale che sarà in forza alla nuova questura, nonché con quali modalità il personale dei distaccamenti per cui si prevede la chiusura, ovvero Spinazzola e Ruvo di Puglia, verrà trasferito in altre sedi.

L’Amministrazione purtroppo ha confermato quanto da noi temuto, ossia la mancanza dell’abitabilità dello stabile della struttura, confermando altresì anche la mancanza degli alloggi del Questore, degli alloggi di servizio per il cappellano e di quelli per le organizzazioni sindacali.

Sulla questione, veniva precisato che gli alloggi suddetti saranno costruiti nel secondo lotto dei lavori che interesseranno la futura questura, facendosi carico per il momento di individuare delle soluzioni logistiche per la risoluzione delle problematiche di cui sopra. 

Per il mese di giugno e luglio prossimo si prevede una movimentazione di personale di circa 950 unità; numero sicuramente insufficiente e frutto di una politica tesa alla riduzione degli istituti di istruzione e dei presidi sul territorio.

Per tali ragioni le unità di personale assegnabili direttamente alla questura di Andria saranno necessariamente in numero ridotto, mentre altri rinforzi saranno attinti dalla questura di Bari. 

Il SAP, nell’intervento finale, ha ribadito che avrebbe vigilato su tutto quanto denunciato, in particolar modo sulla concessione dell’abitabilità, al fine di garantire la sicurezza del personale che verrà assegnato alla istituenda questura, auspicando altresì che non si verifichino le medesime disfunzionalità constatate per la questura di Monza, la stradale di Monza e la questura di Fermo.

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento