Quirra, la deposizione choc del maresciallo: “Esplosioni di materiale nocivo fino al 2008”

Nel Poligono di Quirra le esplosioni nell’ambito delle esercitazioni militari sarebbero avvenute fino al 2008. Tra il materiale fatto brillare anche armamenti nuovi contenenti tungsteno. All’audizione in commissione parlamentare d’inchiesta sull’uranio impoverito è emerso un particolare inquietante.

A parlare, qualche giorno fa, nell’aula San Macuto a Roma è stato Massimo Orrù, maresciallo dell’Aeronautica militare. La testimonianza rilasciata dal militare è già al vaglio della magistratura e potrebbe portare all’apertura di un nuovo processo bis che si aggiungerebbe a quello in corso al Tribunale di Lanusei da quasi un anno.

DEPOSIZIONE CHOC – L’audizione per la commissione parlamentare d’inchiesta sull’uranio impoverito, presieduta dal deputato di Olbia Gian Piero Scanu. Al banco dei testimoni ha preso posto il maresciallo dell’Aeronautica Massimo Orrù, responsabile del deposito armamenti di Serrenti che riforniva la sede di Perdasdefogu e quindi assisteva alle esplosioni. Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento