Pensioni, Arrotondamento dell’anzianità contributiva svantaggioso per i militari

Lo denuncia in una interrogazione parlamentare l’Onorevole Trifone Altieri. 400-500 militari in servizio penalizzati dal mancato riconoscimento dei 18 anni di contribuzione al 31 dicembre 1995.

Il Governo corregga i controversi effetti circa l’arrotondamento dell’anzianità contributiva per il comparto difesa sicurezza e soccorso pubblico. Lo chiede in una interrogazione a risposta orale l’Onorevole FI Altieri (3-02843) depositata lo scorso 1° marzo indirizzata al Ministero del Lavoro e della Difesa.

La questione, si legge nel testo dell’interrogazione parlamentare, riguarda le pensioni di circa 400-450 militari in servizio, arruolati prima del 25 giugno 1982 e ormai prossimi al pensionamento che hanno visto l’applicazione del sistema retributivo sino al 31 dicembre 1995 in quanto in possesso di anzianità contributiva superiore ai 17 anni, 11 mesi e 15 giorni alla predetta data per il mancato riconoscimento dell’arrotondamento dell’anzianità contributiva al mese intero.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento