Operazione “Lightning”: quattro jet stealth F-35A italiani schierati su Rivolto – Missione compiuta!





NSM è anche su TELEGRAM . Per saperne di più,  clicca QUI

I jet italiani di quinta generazione hanno fatto un altro passo in avanti.
L’8 giugno, infatti, gli F-35 dell’Aeronautica Militare Italiana, appartenenti al 13 ° Gruppo  del 32 ° Stormo dalla base aerea di Amendola, sono sbarcati a Rivolto, sede del 2 ° Stormo, compiendo, di fatto,   il loro primo schieramento operativo su un’altra base aerea italiana. L’operazione è stata denominata “Operation Lightning” (in realtà, i Lightning italiani erano già schierati a Decimomannu ma erano impiegati nella loro prima campagna di fuoco ).

Nella settimana successiva, i jet stealth italiani hanno svolto una vasta gamma di attività, incluse le operazioni di addestramento con i sistemi missilistici SPADA Missile Group del 2 ° Stormo. È interessante notare che, partendo da Rivolto e sorvolando Austria e Germania, gli F-35 italiani hanno sorvolato “Polygone”, a Bann, in Germania effettuando in media sei sortite al giorno.



L’attività era mirata a valutare e migliorare le competenze necessarie per condurre implementazioni complesse lontano dalla principale base operativa dell’F-35 ed è stato un passo necessario per raggiungere la capacità operativa iniziale  nel ruolo aria-terra ( il ruolo to-air era già stato raggiunto).

“Operation Lightning” si è conclusa venerdì 15 giugno, quando il nuovo caccia è tornato ad Amendola, insieme al personale di supporto.



loading…


Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento