Modifica del concorso per il reclutamento di 108 ufficiali in SPE dell’Esercito

Modifica del concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di complessivi centootto ufficiali in servizio permanente nei ruoli speciali delle Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni, dell’Arma dei trasporti e materiali, del Corpo sanitario e del Corpo di commissariato dell’Esercito, per l’anno 2020. 

La lettera e), comma 1, dell’art. 7 e la lettera a), comma 2, dell’art. 8 del decreto dirigenziale n. M_D GMIL REG2020 0260129 del 2 luglio 2020, sono eliminate.

L’art. 12 del decreto dirigenziale n. M_D GMIL REG2020 0260129 del 2 luglio 2020 e’ sostituito dal presente:

«1. I concorrenti, che nella prova scritta di cultura tecnico – professionale hanno riportato un punteggio di almeno 18/30, saranno sottoposti agli accertamenti sanitari di cui al successivo art. 13 del presente bando e all’accertamento attitudinale di cui al successivo art. 14.

Le prove e gli accertamenti di cui sopra avranno luogo presso il Centro di selezione e reclutamento nazionale dell’Esercito di Foligno, secondo il calendario di convocazione che sara’ reso noto nell’avviso di cui al precedente art. 10, comma 5.

Coloro che non si presenteranno nel giorno previsto saranno considerati rinunciatari e, quindi, esclusi dal concorso, quali che saranno le ragioni dell’assenza, comprese quelle dovute a causa di forza maggiore. Per il decreto integrale, clicca QUI

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento