Maresciallo dei vigili licenziato “Rivoglio posto e stipendi arretrati”

Vuoi vedere che alla fine dobbiamo chiedergli anche scusa e provare solidarietà per il suo “dramma umano”? Ha perso trenta chili, in questi mesi, ha pensato di suicidarsi, era agli arresti domiciliari, ora ha l’obbligo di dimora, è senza stipendio e non sa come andare avanti.

Si tratta di Pasquale Solari, un ormai ex maresciallo della Polizia municipale di Pescara, arrestato nel luglio scorso per truffa pluriaggravata. Era stato sorpreso e fotografato mentre si assentava dal lavoro per dedicarsi a tutt’altro.

L’amministrazione lo ha licenziato in tronco. Ma lui non ci sta. Minaccia azioni legali, ricorsi, richieste di risarcimento. Insomma, vuole rovesciare il tavolo di un’Italia già al rovescio, e non è detto che – proprio per questo – non ci riesca.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento