Malore in caserma. Carabiniere di 47 anni muore di ictus

Tragedia nella stazione dei carabinieri di Calamonaci lo scorso mercoledì, in Sicilia. Il comandante della stazione mentre era nella sua camera è deceduuto a causa di un ictus. Il luogotenente Giuseppe Sabella, originario di Sciacca, aveva 47 anni.

Una morte improvvisa che si aggiunge a quella dell’ Appuntato Scelto Aniello Scafuro, di soli 49 anni, deceduto per arresto cardiocircolatorio mentre si trovava a casa di amici.

Sabella era al comando della stazione dal 27 agosto dello scorso anno.Il personale del 118 giunto sul posto ha potuto soltanto constatarne il decesso. Sposato e padre di due figli, Sabella era molto stimato nell’Arma.

Descritto dal comandante provinciale dell’Arma di Agrigento, il colonnello Vittorio Stingo,  come  “Un uomo, un comandante esemplare, un padre modello che lascia un vuoto incolmabile tra i carabinieri della nostra provincia .

Giuseppe, il luogotenente Sabella sarà sempre nella nostra memoria e vivrà con noi. Insieme a tutti coloro i quali hanno donato la propria vita per proteggere il prossimo. Per difendere i deboli e per contribuire a rendere sicuro e fare grande il nostro Paese”

I funerali sisono  svolti ieri, mercoledì 2 settembre, a sciacca.

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento