La Difesa non paga Ici e Imu? Pignoriamo gli immobili

Il comune di Fontana Liri non sembra essere l’unico ad avere instaurato un contenzioso con il Ministero della Difesa. Il primo cittadino del comune laziale,  Gianpio Sarracco, era finito alle cronache dopo il servizio di Striscia la Notizia , nel quale aveva denunciato un ammanco di diverse centinaia di migliaia di euro per colpa delle tasse non pagate dallo stesso Ministero.



La situazione però non sembra essere isolata. Oggi è il comune di Chiavari a rivendicare l’ammanco  di diverse centinaia di migliaia di euro di entrate. Sembra proprio che il Ministero non voglia pagare il dovuto al punto che il sindaco, Marco Di Capua, ha optato per il pignoramento:

«Abbiamo ipotecato ventidue appartamenti di proprietà del ministero della difesa. Sono alloggi realizzati all’interno del complesso della Scuola telecomunicazioni di Caperana, in uso ai militari e, da qualche tempo, messi in vendita. ↓



Anche in questo caso, il ministero è in credito verso il Comune di 530 mila euro per l’ Imu e perl’ Ici. Solo negli ultimi giorni – sostiene il primo cittadino – ho ricevuto da La Spezia, la telefonata di un alto ufficiale della marina militare che mi ha garantito che il ministero provvederà a saldare il debito.

Nel comune di Fontana Liri la situazione è simile. L’ammanco delle entrate non corrisposte dal ministero della Difesa è di diverse centinaia di migliaia di euro, derivate dai mancati pagamenti accumulatisi negli anni. 26 per l’esattezza. In questo caso è intervenuta anche Striscia la Notizia con un’intervista “flash” al Ministro della Difesa Lorenzo Guerini che ha rassicurato tutti: i pagamenti avverranno entro il 31 dicembre 2019. Sarà vero? ( Per visualizzare la puntata di Striscia clicca QUI) .

METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

loading…

Loading…


Loading…


Loading…

Condivisione

Lascia un commento