Investimenti in Banca Marche, a rischio le pensioni aggiuntive dei militari.

La pensione aggiuntiva di ufficiali e sottoufficiali dell’esercito è a rischio. L’allarme è stato lanciato almeno più volte, ma dal Governo non è arrivata alcuna risposta. Il problema riguarda i 7 fondi, per ogni corpo, della cassa previdenziale: i soldi sono stati depositati in Banca Marche, una di quelle salvate dallo Stato, e si teme che gli investimenti non abbiano portato frutti, vista la gestione dell’istituto negli anni scorsi.

Allarme – Peraltro già nel 2014 la Corte dei Conti, in una relazione, aveva denunciato alcune criticità sull’esercizio finanziario, legate al rapporto tra versamenti e uscite. La nuova spia è stata accesa nella riunione dell’ottobre 2016, tenutasi tra i vertici dello Stato maggiore della Difesa e i rappresentanti dei militari del Cocer

“In quell’incontro è emerso l’inquietante scenario di un default di 6 fondi su 7 in assenza di nuovi provvedimenti normativi”, ha sottolineato la deputata del Movimento 5 Stelle, Tatiana Basilio, che sul caso ha depositato più interrogazioni alla ministra della Difesa, Roberta Pinotti, e al ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan. L’unica risposta è stata la nomina del generale Massimiliano Del Casale come nuovo presidente della cassa

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento