Infarto fulminante per un 1° Luogotenente dell’Aeronautica Militare. Aveva 55 anni.

Una morte improvvisa che ha lasciato attoniti quanti lo conoscevano.

Paolo Schisa, 1°Luogotenente dell’Aeronautica Militare, è morto in pochi istanti. Presumibilmente è stato un infarto a non lasciargli scampo. L’uomo stava rientrando a casa.

Il militare era in servizio a Pratica di Mare dove ricopriva l’incarico di Capo Armeria. Una persona  a modo, benvoluta da tutti, sia come militare, sia come uomo. La sua scomparsa lascia un vuoto indelebile tra i tanti colleghi che nel corso degli anni ne avevano apprezzato le doti.

Schisa durante la sua carriera era stato in servizio presso  l’ 11° Deposito Centrale A.M. di Orte (VT),  in seguito era stato trasferito prima nell’Aeroporto “F. Baracca” di Centocelle (Roma) e poi nel  70° Stormo di Latina , fino ad arrivare all’ Aeroporto di Pratica di Mare di Pomezia (RM) , dove era attualmente in forza.↓

Il  militare viveva ad Anzio, ed era sposato con prole.Il prossimo dicembre avrebbe raggiunto la tanto agognata pensione. Ad Anzio, oggi alle ore 16:00, verranno celebrati i funerali . La cerimonia si terrà presso la Chiesa di Sant’Antonio, in via nettunense 56 alle ore 16:00. ↓

Molti i colleghi che in questi momenti tragici stanno esprimendo il loro cordoglio  nei social. Tra tutti, abbiamo voluto sceglierne due in particolare, perché descrivono bene il tipo di uomo e di militare che era Paolo Schisa:

una grande persona, gran lavoratore, professionista del suo mestiere, umile ed onesto nonché sempre gentile e disponibile ! Solo chi l’ha conosciuto ha saputo apprezzare queste caratteristiche che lo hanno sempre contraddistinto! purtroppo domani non potrò essere presente ma comunque ho avuto modo di salutarlo oggi al suo capezzale! Ciao Paolo , e’ stato un piacere ed un onore averti conosciuto e lavorato insieme; sei stato un esempio ed una guida per tutti. Oggi tutta l’Aeronautica militare italiana piange, un suo uomo tra i più preparati…che ha saputo dare e trasmettere tanto sia a livello professionale che umano! piangiamo anche noi colleghi, amici e familiari !buon viaggio amico mio RIP

è stato un grandissimo esempio per tutti noi grazie alle sue numerosi doti professionali che si legavano alle grandissime doti umani che lo rendevano unico: umiltà, disponibilità, sacrificio, lealtà e correttezza!!riposa in pace Paolo!!

R.I.P.

METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento