“Ogni giorno respirava la storia”: l’addio al militare con la passione per gli archivi

Si stava dedicando a un nuovo libro il luogotenente dei carabinieri Stefano Denegri, morto a seguito di una caduta dalle scale. Denegri era appassionato di storia locale e con l’amico Sergio Pedemonte aveva iniziato la stesura di un volume dedicato alle vicende di Isola dall’inizio del Novecento a oggi
ISOLA DEL CANTONE – Si stava dedicando a un nuovo libro il luogotenente dei carabinieri Stefano Denegri, morto mercoledì 7 settembre a seguito di una caduta dalle scale nella sua abitazione di Isola del Cantone. Denegri, 50 anni, era appassionato di storia locale e con l’amico Sergio Pedemonte aveva iniziato la stesura di un volume dedicato alle vicende di Isola dall’inizio del Novecento a oggi.

“Fin da ragazzino Stefano era affascinato dai documenti d’epoca e dalle vecchie lettere – racconta l’amico Pedemonte, membro come il luogotenente Denegri del Centro Culturale Isolese – Casa sua a Isola è un vero museo, un archivio di storia locale e di scrittura popolare sterminato, messo insieme nell’arco di tutta la sua vita”.

Leggi l’articolo completo, clicca QUI

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento