Giornata del Personale Civile della Difesa (D.M. 8 gennaio 2016).

La celebrazione della “Giornata del Personale Civile dell’Amministrazione della Difesa“ è disciplinata dal Decreto Ministeriale 8 gennaio 2016 (pubblicato sul sito istituzionale della Direzione Generale www.persociv.difesa.it – domande più frequenti – Onorificenze e Giornata del personale civile) – che ha sostituito il Decreto Ministeriale del 2 maggio 1978. In occasione dell’evento sono conferiti diplomi e medaglie commemorative d’oro, d’argento e di bronzo a tutti i dipendenti civili che abbiano maturato ,rispettivamente, 20, 30 o 40 anni di anzianità di “effettivo ininterrotto servizio nell’ A.D.” calcolato dalla data di decorrenza economica a quella del 30 aprile dell’anno di riferimento.

Per l’anno 2022 si darà corso agli adempimenti previsti per la celebrazione della citata Giornata del Personale civile e per il conferimento dei relativi diplomi e medaglie. La programmazione delle procedure finalizzate alla celebrazione della Giornata del Personale Civile dipenderà dall’evoluzione della situazione epidemiologica ancora in atto.

Criteri applicativi

Al fine di assicurare uniformità applicativa delle disposizioni ministeriali si precisa che:

a) nell’anzianità di servizio utile non è computabile il periodo effettuato nelle posizioni di aspettativa a qualsiasi titolo o in istituti analoghi ove le specifiche disposizioni di legge o
contrattuali prevedano la decurtazione dell’anzianità di servizio;
b) per il personale militare transitato all’impiego civile ai sensi del D.I. 18/04/2002, l’anzianità di servizio dovrà tenere conto del:
 pregresso periodo di servizio militare prestato;
 pregresso periodo di assenza per malattia, precedente al giudizio di inidoneità
permanente al servizio militare incondizionato, in analogia all’istituto dell’assenza per
malattia del personale civile;
 periodo di speciale aspettativa, prevista dal D.I. 18.04.2002, in cui è collocato il militare nelle more del perfezionamento del transito stesso;
c) le frazioni di anno superiori a 6 mesi sono considerate anno intero; pertanto, il personale che
alla data del 30 aprile 2022 abbia maturato 39 anni 6 mesi e 1 giorno, 29 anni 6 mesi e 1giorno, 19 anni 6 mesi e 1 giorno di ininterrotto effettivo servizio, ha titolo ad ottenere, rispettivamente, la medaglia commemorativa d’oro (in bronzo con bagno galvanico in oro), d’argento e di bronzo nonché il relativo diploma.Indicazioni procedurali
a) le segnalazioni dei dipendenti aventi diritto dovranno pervenire a questa Direzione Generale esclusivamente tramite l’Ente gerarchicamente sovraordinato.
b) le segnalazioni del personale appartenente agli Enti della Giustizia militare dovranno essere trasmesse a questa Direzione Generale dai rispettivi Enti sovraordinati quali la Corte Militare d’Appello per gli Uffici giudicanti e la Procura Generale presso la Corte Militare d’Appello per gli Uffici requirenti i quali provvederanno a stilare elenchi distinti, rispettivamente, per gli Enti sottordinati che hanno sede a Roma e per quelli che hanno sede nelle altre città;
c) gli Enti con sede nella regione Lazio dovranno inviare elenchi nominativi in formato excel:

 suddivisi per Ente di servizio;
 trascritti in singoli fogli, con intestazione indicante la tipologia di medaglia (oro, argento o bronzo, rispettivamente per 40, 30, 20 anni di servizio);
 completi di cognome e nome del dipendente;
d) gli Enti con sede non nella regione Lazio dovranno inviare, per le medaglie d’argento e per quelle di bronzo, solo elenchi numerici distinti per ciascun ente di appartenenza e per tipologia di medaglia; per le medaglie d’oro gli elenchi devono anche riportare i dati personali del dipendente (nome, cognome e data di nascita);
e) è opportuno indicare il punto di contatto (indirizzo e-mail o recapito telefonico) nella lettera di trasmissione dei suddetti elenchi;
f) le segnalazioni dovranno pervenire entro e non oltre 20 novembre 2021.

Consegna delle medaglie

a) Il ritiro delle medaglie e dei diplomi presso la Direzione Generale di Commissariato e dei Servizi Generali – Consegnatario Aeronautica – sarà effettuato a cura dell’Alto Comando o dell’Ente sovraordinato che provvederà poi alla consegna al personale interessato ovvero alla distribuzione presso le sedi individuate quali più idonee all’organizzazione dell’evento; per la regione Lazio l’evento è organizzato dal Comando della Capitale;
b) al fine di evitare criticità presso il Consegnatario il ritiro da parte di singoli Enti dipendenti deve essere organizzato e autorizzato dall’Ente sovraordinato con espressa delega che previamente individui l’Ente deputato al ritiro nonché il materiale di pertinenza da ritirare. Per visualizzare e/o scaricare la circolare, clicca QUI

 

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento