Germania: usato agente nervino contro l’oppositore russo. Oggi riunione della Nato

Oggi si terrà la riunione del Consiglio dell’Atlantico del Nord. La riunione è stata indetta in via straordinaria a livello di rappresentanti permanenti degli Stati membri per discutere sulle possibili reazioni che la Nato intraprenderà sul caso dell’oppositore russo Aleksej Navalnyj.

Al termine della riunione, il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, terrà una conferenza stampa.  Fonti tedesche citate dal  settimanale “Die Zeit”, sostengono che l’Alleanza atlantica stia facendo pressioni sul governo russo affinché venga svolta un’indagine approfondita e trasparente sul caso Navalnyj.

Le stesse fonti hanno  rivelato che ” in questo momento, ulteriori misure in ambito Nato sono considerate alquanto improbabili”,specie in mancanza di un’accusa aperta contro i possibili fautori dell’avvelenamento dell’oppositore russo.

Ieri Peter Stano, portavoce della Commissione Europea, aveva chiesto chiarezza sul caso Navalnyj. Secondo il governo tedesco, l’oppositore russo sarebbe stato avvelenato con un agente nervino:

Abbiamo chiesto alla Russia di indagare in modo trasparente e veritiero ed è anche nell’interesse di Mosca dare risposte alle domande perché questo agente chimico non è disponibile liberamente ed è stato usato nel territorio russo contro un cittadino russo. Quindi è davvero molto importante che ci sia una indagine veritiera e che le risposte siano date sia al pubblico russo che a livello internazionale”.


METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento