Gdf: 47 indagati per frode milionaria in commercio oro

L’operazione  denominata ‘Marchio sfrenato’  è stata avviata  dalla G.d.F. di Vicenza , coinvolte 14 città e 36 società.Si stima una falsa fatturazione di oltre 350 milioni di euro.Tutto era tenuto in gioco tramite società fittizie.

Le indagini condotte dalla G.d.F. vicentina si sono allargate a macchia d’olio,  portando alla perquisizione e al sequestro di numerosi locali. Il giro era costituito, oltre dalle società fittizie, da amministratori prestanome e da sedi legali fasulle , infatti agli indirizzi delle sedi legali , solitamente vi erano locali abbandonati da precedenti attività commerciali .

La truffa, geniale e complessa, era volta ad evadere l’iva, facendo passare il danaro attraverso  suddette società ,  per sparire dai conti correnti alla fine delle operazioni di vendita.

Interessata dalle indagini anche una filiale romana di una banca nazionale dove le società fittizie avevano aperto i conti correnti utilizzati per le frodi.

 

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento

error: Ci dispiace, il copia e incolla è disabilitato !!