https://www.ciociariaoggi.it/news/cronaca/152720/carabiniere-trovato-morto-in-casa-dei-genitori-si-pensa-ad-un-gesto-estremo

FESI Carabinieri. Prima tranche probabile a giugno 2021

Novità sul FESI ( Fondo Efficienza Servizi Istituzionali). Lo ha reso  noto nella giornata di ieri, 18 aprile 2021, il delegato Co.Ce.R. Carabinieri Romeo Vincenzo.

Questa settimana – scrive Romeo -abbiamo approvato l’efficienza servizi istituzionali, il nostro premio produzione. Sono le risorse riferite all’efficienza del servizio svolto nell’anno 2020, che percepiamo in questo anno 2021.

Come lo scorso anno percepiremo una tranche nel mese di giugno, quella che per tutti corrisponde ai circa 1200 euro lordi, poco meno di 100 euro nette, per il carabiniere, sino alle oltre 1400 euro lorde, circa 1200 euro nette. 

Per tutti gli incarichi di comando – continua  l’ Appuntato Scelto – ci sono 650 euro lorde in più, come lo scorso anno. Percepiremo queste somme sullo statino di giugno 2021, salvo eventuali criticità che possano sopraggiungere per spostarlo di un mese.

La seconda tranche la percepiremo nell’ultimo trimestre di questo 2021. Si tratta delle somme corrispondenti alle presenze effettuate nell’anno 2021 sino ad un massimo di 280 giorni, con una somma che arriva a oltre 400 euro lorde.

Quest’anno le presenze, per garantire il calcolo della presenza in maniera non penalizzante per chi ha dovuto effettuare giornate alterne per esigenze covid, sono state calcolate con le ore settimanali.

Tutto ciò per garantire quanto disposto già lo scorso anno dove abbiamo portato le presenze ad un massimo di 280 giorni garantendo che le assenze dal reparto per cause connesse al servizio non penalizzassero l’efficienza dei servizi svolti nell’anno.

Questa procedura di calcolo tutela anche chi è stato positivo al virus covid-19 o ha dovuto effettuare quarantene preventive o assenze forzate dall’esigenza. Ulteriori somme annue, disponibili dal contratto non ancora rinnovato, hanno portato ad avere quest’ultima somma incrementata di 70 euro lorde…”

“…su questo ulteriore incremento il Co.Ce.R. Carabinieri ha espresso all’unanimità la volontà di spalmare per tutti i carabinieri le ulteriori somme disponibili.

Non è pensabile creare sperequazioni e disparità specie in questo 2020 dove tutti, ma proprio tutti, siamo stati impegnati ulteriormente ogni giorno per riuscire a svolgere il nostro servizio istituzionale.

Non esistono dei ruoli o figure professionali che in questo anno 2020 possano essere state individuate come ad impegno maggiore di tutti gli altri ruoli nell’Arma dei Carabinieri …”

“…per il ruolo forestale, oramai siamo riusciti ad adeguare le risorse alla pari di tutti i carabinieri, così come giusto che sia. Mentre per le risorse con capitolo di spesa dedicato, si è incrementato il premio produzione per i comandanti che dai 350 euro lorde arriva a 500 euro lorde, avvicinandosi ancora di più a quello dei Comandanti di Stazioni e tenenze della linea territoriale.

Unica eccezione è stata quella di dare un incremento di 500 euro lorde ai colleghi ruolo forestale impiegati nella specialità Meteomont, esclusiva di questo settore specifico….”

“…si è valutato un incremento per gli infermieri nell’Arma che sono stati investiti dalle attività connesse all’esigenza sanitaria. Ma con essi, i medici, gli addetti, tutto il personale sanitario dell’Arma dei Carabinieri.

Ma quando si vuole individuare un incremento specifico bisogna anche tener conto di non creare ulteriori sperequazioni o disparità proprio al loro interno. L’espressione di rappresentatività dei carabinieri dell’Arma tutti, in un parere vincolante, ha portato ad impiegare le ulteriori risorse disponibili a tutto il personale. Oggi, a tutti viene chiesto un impegno straordinario ” 

FONTE PIANETA COBAR

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento