Esercito: variante formazione aliquota 31.12.2018 avanzamento grado Lgt. e qualifica 1° Lgt.

Persomil ha diramato la Variante alla formazione della aliquota riferita al 31 dicembre 2018 ai fini dell’avanzamento al grado di Luogotenente e del conferimento della qualifica di Primo Luogotenente del personale appartenente al ruolo Marescialli EI.



La circolare n. M_D GMIL REG2019 0391281 del 24 giugno 2019 e il decreto dirigenziale n. M_D GMIL REG2019 0344027del 27 maggio 2019, hanno disposto l’inclusione, nell’aliquota di valutazione riferita al 31 dicembre 2018, dei Primi Marescialli e Luogotenenti dell’Esercito che hanno maturato, con decorrenza 1° gennaio 2019, il periodo minimo di permanenza nel grado rispettivamente per la promozione al grado di Luogotenente ovvero per l’attribuzione della qualifica di Primo Luogotenente.

I Reparti/Enti competenti dovranno predisporre-attraverso la procedura GEPA (Gestione Automatizzata delle Procedure di Avanzamento del Personale Militare)la documentazione necessaria per l’avanzamento, tenendo conto delle indicazioni, ormai note e consolidate, impartite in passato con particolare riferimento alla circolare n.M_D GMIL REG20180725936del 20dicembre 2018cui si fa seguito.



Si richiama l’attenzione in ordine alla circostanza che tutta la documentazione dovrà essere chiusa alla data del 31 dicembre 2018, ancorché, per ragioni puramente tecniche concernenti l’applicativo, all’interno del GEPA, l’aliquota di che trattasi verrà individuata con la data in cui è stato maturato il periodo minimo di permanenza nel grado(1° gennaio 2019). La citata documentazione dovrà essere trasmessa a far data dalla presente eentro e non oltre il 16settembre2019.

Nella variante, si richiama l’attenzione di tutti i Reparti/Enti ad una scrupolosa aderenza alle istruzioni contenute nell’Allegato B , nonché in quelle contenute nel manuale GEPA disponibile sul sito https://www.comc4ei.esercito.difesa.it/manuali_software/Manuale_utente_GEPA_300.pdf.In particolare, si rammenta che il Comandante del Reparto/Ente cui è assegnato il militare in avanzamento, dovrà certificare, in aggiunta alla “attestazione del Comandante”, la conformità, rispetto a quanto stabilito con le presenti disposizioni, della documentazione inviata, utilizzando l’apposito modulo (Allegato “C”).

Si richiama nuovamente l’attenzione alla massima cura nelle operazioni di scansione dei documenti in quanto, negli anni passati, il maggior numero di restituzioni avvenuto tramite la procedura GEPA è dipeso da una inadeguata qualità degli stessi, il che determina inefficienza e discrasie dell’azione amministrativa. ircolari/Pagine/elenco.aspx. Per prendere visione della variante integrale e relativi annessi,  clicca QUI





Loading…


Loading…


Loading…

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento