ELICOTTERO PH139: IL REPARTO SPERIMENTALE VOLO CONTRIBUISCE ALLA CERTIFICAZIONE PER L’INTEROPERABILITÀ NAVALE

L’Aeronautica Militare, in sinergia con la Marina Militare e la Guardia Costiera, certifica l’interoperabilità navale dell’elicottero PH-139 del Corpo delle Capitanerie di Porto

​Dal 5 al 13 maggio il Reparto Sperimentale di Volo ha condotto, sia sull’aeroporto militare di Pratica di Mare che nelle vicinanze dello stretto di Messina, una campagna di prove sperimentali finalizzata alla certificazione tecnica dell’interoperabilità degli elicotteri PH-139 con navi della classe Dattilo, appartenenti al Corpo delle Capitanerie di Porto.

La predetta attività costituisce l’atto finale di un programma iniziato circa due anni fa e che si è sviluppato attraverso incontri tecnici con la Guardia Costiera e la Leonardo Divisione Elicotteri, finalizzati alla certificazione dell’interoperabilità tra gli elicotteri PH-139 e le Unità navali, per la condotta dell’attività di volo a bordo secondo le procedure della Marina Militare.

La campagna, volta a dimostrare la capacità degli elicotteri PH-139 di decollo e appontaggio (atterraggio sul ponte di una nave) e di effettuare attività su ponte di volo, è stata possibile grazie alla sinergia tra il Reparto Sperimentale di Volo, Reparto dipendente dalla Divisione Aerea di Sperimentazione Aeronautica e Spaziale, l’equipaggio della nave Dattilo, un team esperto in operazioni di volo della Marina Militare tra cui personale del Centro Sperimentale Aeromarittimo (CSA).

Il Reparto Sperimentale di Volo ha pianificato, coordinato, diretto ed effettuato l’attività di prova sperimentale in volo, per la dimostrazione della capacità tecnica della macchina.

Le prove condotte, tra l’altro, hanno interessato:

• una valutazione della controllabilità del PH-139 a bassa quota, basse velocità e alti pesi;

• valutazioni tecniche di attività necessarie all’elicottero per consentirne l’imbarcabilità, quali il rifornimento di combustibile, il rizzaggio (ancoraggio dell’elicottero al ponte di volo) e la movimentazione sul ponte di volo di nave Dattilo. In questa particolare attività, il 6 maggio presso l’aeroporto di Pratica di Mare, grazie ad un team integrato del Reparto Sperimentale di Volo, composto da piloti collaudatori sperimentatori, ingegneri e tecnici sperimentatori, è stata dimostrata per la prima volta nella storia degli elicotteri AW-139 la capacità di rifornimento con rotore acceso ed in movimento (hot refueling);

• valutazione dell’interferenza dinamica tra elicottero e nave, con il fine di poter validare i limiti tecnici di vento e sbandamento nave nelle fasi di decollo ed appontaggio.

Le prove hanno permesso di raccogliere importanti evidenze tecniche a supporto delle determinazioni della Direzione degli Armamenti Aeronautici e per l’Aeronavigabilità (DAAA), finalizzate al rilascio della certificazione per l’interoperabilità navale.

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento