DIFESA, RIZZO  (M5S) SU DOCUMENTO PROGRAMMATICO PLURIENNALE

“Il Documento programmatico pluriennale (DPP) del Ministero della Difesa è finalmente pervenuto al Parlamento. Il ritardo nella trasmissione di questo importante atto alle Camere, come ha detto il Ministro Guerini, è dovuto all’emergenza Covid-19 da un lato ed a un ritardo nella ripartizione dei fondi del Bilancio dello Stato dall’altro.

Ai sensi della Legge 244/2012 il DPP doveva essere presentato al Parlamento entro il 30 aprile. Insieme al Governo dovremo studiare azioni tese ad evitare che questo ritardo abbia in futuro a ripetersi.

” E’ quanto afferma Gianluca Rizzo, Presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati.

“Adesso si tratta di avviare sulle linee guida – prosegue Rizzo – un confronto tra Governo e Parlamento che sia adeguato all’importanza dei temi trattati .

La discussione del  Documento programmatico pluriennale della difesa rappresenta per il Parlamento un passaggio fondamentale. Il DPP definisce infatti il quadro generale delle esigenze operative delle Forze armate, comprensive degli indirizzi strategici e delle linee di sviluppo capacitive, l’elenco dei programmi d’armamento e di ricerca in corso ed il relativo piano di programmazione finanziaria, indicante le risorse assegnate a ciascuno dei programmi per un periodo non inferiore a tre anni, compresi i programmi di ricerca o di sviluppo finanziati nello stato di previsione del Ministero dello sviluppo economico.

Nel DPP sono altresì indicate le condizioni contrattuali, con particolare riguardo alle eventuali clausole penali, le spese relative alla funzione difesa, comprensive delle risorse assegnate da altri Ministeri.”

“Nei prossimi giorni – conclude Rizzo – nominerò il deputato relatore del provvedimento ed insieme all’Ufficio di Presidenza decideremo il calendario delle personalità da audire presso la Commissione Difesa.”

Roma, 22 ottobre 2020

METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento