Cocer Difesa Ruolo Graduati: noi vittime di sovrapposizioni diventate fonti di penalizzazioni e sperequazioni

I Delegati Cocer dell’ Esercito italiano in sostegno delle categorie medi-basse de comparto. Noi vittime di sovrapposizioni diventate fonti di penalizzazioni e sperequazioni.

Correttivo al riordino: l’ennesima toppa ad un sistema Difesa ormai dilaniato dalla Legge 244.

Dal 1984 ad oggi, la progressione di carriera del personale militare e le relative consistenze dei volumi organici sono state oggetto negli anni di mutevoli cambiamenti che hanno generato sovrapposizioni diventate fonti di penalizzazioni e sperequazioni. È opportuno che tutte le compagini politiche si rendano conto che continuare a mettere “toppe” non serve a nessuno, né al personale, benché meno alle amministrazioni.



La dimostrazione lo è il provvedimento correttivo al riordino che ha scontentato le categorie medio basse del Comparto Difesa. Il Parlamento deve necessariamente mettere in atto tutti gli sforzi necessari utili a stanziare  risorse adeguate che consentano di sviluppare in tempi brevi ulteriori “correttivi” al d.lgs. 94/2017 in visione di un nuovo Modello Difesa che includa anche una nuova formula riferita agli arruolamenti e che necessariamente preveda l’unificazione dei ruoli Graduati e Sergenti, tutelando il personale che attualmente è nel ruolo Sergenti mediante la loro immissione in un ruolo esaurimento Marescialli, che, di fatto, preveda forme di salvaguardia economiche e valorizzi la professionalitá acquisita.



Questi devono essere necessariamente subordinati a misure che vadano in controtendenza di quelle che sono le attuali contrazioni organiche disposte dalla Legge 244/2012, che stanno mettendo in ginocchio le Forze Armate e la loro efficenza in termini professionali.

DELEGATI COCER COMPARTO DIFESA CATEGORIA GRADUATI
Francesco Gentile – Antonino Duca – Girolamo Foti – Fabio Minissale – Raffaele Moretti – Davide Delcuratolo – Francesco Di Pietra- Paolo Redavid




loading…




METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

loading…



Loading…


Loading…


Loading…

Condivisione

Lascia un commento