Cause di servizio – Un emendamento potrebbe cambiare tutto

“È sconcertante scoprire che si vuole mettere mano all’intero mondo delle cause di servizio e della pensionistica, stravolgendo gli equilibri in tal senso nei Comparti Sicurezza e Difesa, con una specie di sotterfugio, quasi che la cosa debba passare sotto silenzio rispetto alla portata gigantesca che ha. Si tratta di questioni che incidono profondamente sulla vita dei Servitori dello Stato cui le Istituzioni debbono ben più che un grazie, e racchiudere modifiche importanti e sostanziarli in un emendamento alla legge di stabilità è una forzatura indegna”.

Insorge così Mirko Schio, Presidente dell’Associazione Onlus Fervicredo (Feriti e Vittime della criminalità e del Dovere), dopo le notizie degli ultimi giorni da cui si è che, già nella giornata di domani, martedì 12 dicembre, verrà discusso in Commissione alla Camera dei Deputati “un emendamento alla legge di stabilità destinato – spiega Schio – a stravolgere gli equilibri del Comparto Sicurezza e Difesa, ovvero di Forze Armate, Forze di Polizia, Vigili del Fuoco, Soccorso Pubblico.

La proposta di legge (A.C. 3925) dell’Onorevole Scanu, scaturita dai lavori della Commissione sull’Uranio Impoverito, verrà infatti ‘compressa’ e ‘trasformata’ in emendamento. Non può che suscitare sconcerto la circostanza che un disegno di legge di grandissima delicatezza per il mondo militare Leggi tutto, clicca QUI

 

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento