Assolto da accusa danno erariale alpino che danneggiò furgone militare

La procura regionale della Corte dei conti gli aveva chiesto un risarcimento di 4.413 euro per i danni provocati a un furgone dell’Esercito con cui fece un incidente stradale, ma i giudici contabili lo hanno assolto.

I fatti risalgono al 29 giugno del 2011, quando l’allora caporale Sergio D’Oca, durante un sorpasso di un mezzo pesante sull’autostrada Milano-Venezia, tamponò il veicolo che lo precedeva nella corsia di sinistra.

Per il procuratore della Corte Roberto Rizzi “il conducente avrebbe dovuto intraprendere il sorpasso con la visuale completamente libera davanti a sé”.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento