https://drive.google.com/file/d/1USEGe7uf2sJgFOtBodsIrR3flDgM2BgY/view?fbclid=IwAR2ATfNhTBWoXdPWSKXE4wBnPzX0IPxXvcXil2t6Ha2PLlotd284eB_K9-Y

Adeguamento agli incrementi della speranza di vita personale militare biennio 2023-2024.

Confermati i requisiti in vigore per l’accesso al sistema pensionistico del personale militare.

Con la Circolare di Persomil dello scorso 22 luglio 2022, sono stati ribaditi i requisiti per accedere al trattamento pensionistico.

A decorrere dal 1° gennaio 2023, e per il  biennio 2023/2024,  quindi, i requisiti di accesso ai trattamenti pensionistici saranno i seguenti:

a. PENSIONI DI ANZIANITA’ (Cessazione anticipata)
A decorrere dal 1° gennaio 2023, il personale militare può cessare anticipatamente dal servizio permanente con diritto al trattamento pensionistico, se in possesso, alternativamente, dei seguenti requisiti:

(1) anzianità contributiva non inferiore a 35 anni e anagrafica di almeno 58 anni. Il diritto alla corresponsione del relativo trattamento pensionistico si acquisisce con il decorso della c.d. finestra pari a 12 mesi;

(2) anzianità contributiva pari a 41 anni indipendendemente dall’età anagrafica.Il diritto alla corresponsione del relativo trattamento pensionistico si acquisisce con il decorso della c.d. “finestra mobile” pari a 12 mesi con l’ulteriore posticipo di 3 mesi, per un totale di 15 mesi;

(3) massima anzianità contributiva corri entro il 31
dicembre 2011 età anagrafica di almeno 54 anni e con il decorso della finestra mobile pari a 12 mesi.

PENSIONI DI VECCHIAIA (Limiti di età)

Qualora alla data del raggiungimento del previsto limite di età non sia stato maturato il requisito minimo contributivo, si fa rinvio a quanto esplicato nel paragrafo 2, lett. b. della citata circolare a. circolare n. M_D GMIL REG2018 0298465 del 24 maggio 2018; in cui è riportata la disciplina relativa all’accesso pensionistico di vecchiaia.

3. CESSAZIONE A DOMANDA DALL’ASPETTATIVA PER RIDUZIONE QUADRI ( art. 909 del Decreto Legislativo n. 66/2010)

Le suddette disposizioni si applicano anche agli Ufficiali che chiedono di cessare dal servizio dopo il collocamento in aspettativa per riduzione di quadri, tenendo conto delle indicazioni fornite nel paragrafo precedente.

 

 

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento