Strage di Ustica, Stato condannato al risarcimento: “L’aereo fu abbattuto da un missile

La Corte d’appello di Palermo conferma la pronuncia di primo grado: dovranno essere pagati oltre 17 milioni a 29 familiari. Per i legali delle famiglie delle 81 vittime è la conferma che la notte del 27 giugno 1980 avvenne una battaglia aerea e che sono escluse tutte le ipotesi alternative (compresa la bomba a bordo)

Il Dc9 dell‘Itavia che si inabissò nel mare di Ustica fu abbattutoda un missile. E dopo ci furono vari depistaggi. Per questo lo Stato dovrà risarcire, e non per la prima volta, oltre 17 milioni di euro a 29 familiari delle vittime della strage del 27 giugno 1980 (in tutto morirono 81 persone).

A stabilirlo una nuova sentenza, depositata ieri, pronunciata dalla prima sezione civile della Corte di Appello di Palermo.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento