Strade Sicure Messina: militari sventano suicidio e sventano un furto

Messina. Una pattuglia del Raggruppamento Sicilia Orientale, su base 24° Reggimento Artiglieria Terrestre “Peloritani”, impiegata nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, ha soccorso un giovane che manifestava intenzioni suicida in una delle strade principali di Messina.

 Gli uomini dell’Esercito, notato lo stato di agitazione del ragazzo sporto su una balaustra in ferro a monte di una scarpata, lo hanno avvicinato per sincerarsi delle sue condizioni. I componenti della pattuglia, dopo un gesto di rabbia manifestato dal ragazzo, temendo il precipitare della situazione, sono riusciti ad afferrarlo e ad allontanarlo dalla scarpata. Una volta allertate le forze dell’ordine, il ragazzo è stato riconsegnato ai familiari, che hanno avuto parole di elogio verso i militari dell’Esercito.

Un’altra pattuglia dell’Esercito Italiano, impiegata nell’ambito della medesima operazione,  è intervenuta nei pressi di un noto esercizio commerciale del centro di  Messina, HM di viale San Martino, scongiurando il furto di numerosi capi di abbigliamento. 

La pattuglia del Raggruppamento Sicilia Orientale, composta sempre dal personale del 24° Reggimento Artiglieria Terrestre “Peloritani” della Brigata “Aosta”, durante la normale attività di servizio, dopo aver notato il movimento sospetto di un uomo, è intervenuta immediatamente bloccando l’autore del furto, per poi provvedere alla sua identificazione ed alla richiesta d’intervento di una pattuglia delle Forze dell’Ordine. 

FONTI: messina.gazzettadelsud e vocedipopolo

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento