SILP: Accordo sul Fondo Efficienza Servizi Istituzionali anno 2021, confermati gli istituti dello scorso anno

Nel pomeriggio odierno si è tenuto un incontro preliminare per la definizione dell’Accordo per l’utilizzazione delle risorse previste dal Fondo Efficienza Servizi Istituzionali anno 2021.

Le somme attualmente a disposizione per il FESI 2021 sono circa 174 milioni di euro, comprensive delle risorse aggiuntive di cui al DPCM del 21.03.2018 per un importo di 22 milioni di euro e dello stanziamento straordinario di circa 33 milioni di euro – solo per quest’anno – originati dal finanziamento per
il contratto di lavoro triennio 2019-2021, che, con la sottoscrizione dello scorso dicembre, saranno utilizzati
per soddisfare la parte economica di quest’ultimo dal 2022 in avanti.

Nell’Accordo sul Fondo per il 2021 verranno confermati gli istituti già previsti per il FESI dell’anno precedente:

l’indennità di ordine pubblico per servizi dettati dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 sarà cumulabile con il compenso per i turni serali e notturni di controllo del territorio; il beneficio della produttività collettiva spetterà anche nelle giornate di assenza inerenti la fruizione dei diversi istituti introdotti per in
contenimento della pandemia da Covid-19 sino alla data del 30 aprile 2021.

La disponibilità anche per il FESI 2021 dei 33 milioni di euro, come da noi sempre rivendicato,saranno destinate anche quest’anno all’integrazione della produttività collettiva.

Ricordiamo che tale allocazione – di cui siamo stati i promotori – permetterà un compenso aggiuntivo per la produttività collettiva, per tutti gli operatori, di una somma significativa in base alle presenze effettive.

Siamo soddisfatti che anche quest’anno vi sia stata convergenza dell’Amministrazione e delle OO.SS. su tale soluzione, che riteniamo di buon senso, con cui verrà ristorato in modo equo tutto il personale che con la sua opera giornaliera garantisce il buon funzionamento di ogni – imprescindibile – settore della Polizia di Stato.

Come Federazione SILP CGIL – UIL Polizia abbiamo sollecitato l’Amministrazione ad accelerare tutte le procedure affinché si possa pervenire al pagamento degli emolumenti quanto prima possibile, comunque non oltre il mese di giugno prossimo.

Nell’occasione si è avviata una prima interlocuzione sugli istituti da prevedere per il FESI 2022, con relativi emolumenti.
Come Federazione SILP CGIL – UIL Polizia ci siamo detti favorevoli ad avviare in tempi brevi il tavolo negoziale anche per il 2022, che a nostro avviso dovrà avere l’obiettivo di un incremento della produttività collettiva, di una diversificazione dell’importo della reperibilità, maggiorando la circostanza in
cui il collega interviene, e la valorizzazione economica di alcuni settori operativi.

Preliminarmente a tutto questo, si dovrà – a nostro avviso – necessariamente procedere a una revisione dell’attuale assegnazioni di cambi turno e reperibilità, ormai datata e non più rispondente alle attuali esigenze operative delle articolazioni centrali e periferiche dell’Amministrazione della pubblica sicurezza, anche alla luce della riorganizzazione della struttura della Polizia di Stato.

FONTE SILP CGIL

 

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento