Richiesta chiarimenti per scongiurare la trasformazione retroattiva della licenza straordinaria – Covid-19

Il Sindacato Italiano Autonomo Militare Organizzato – S.I.A.M.O. Esercito – a seguito del messaggio del’8 aprile 2020 con oggetto “EMERGENZA NUOVO CORONAVIRUS (SARS-COV- 2/COVID-19)- POSIZIONI AMMINISTRATIVE.” che ha destato nel personale forte paura, smarrimento e preoccupazione, chiede un intervento rassicurante nei confronti del personale al Capo di Stato Maggiore, Gen. Salvatore FARINA.



In questi momenti di difficoltà il personale ha la necessità di sentire la vicinanza delle istituzioni militari per poter continuare il suo impegno su tutto il territorio nazionale con la consueta serenità e dedizione a questo Paese e all’istituzione stessa. In questo momento più che mai, in cui l’Esercito Italiano è schierato su più fronti per fronteggiare un’emergenza mai affrontata prima d’ora dalle nostre istituzioni, si sente la necessità di un intervento rassicurante nei confronti del personale.

A riguardo, si ritiene che il cambiamento “ora per allora” di una posizione amministrativa del personale potrebbe essere non in linea con le disposizioni normative vigenti, tanto più se, come nel caso del congedo parentale, il provvedimento può in qualche modo intaccare la corretta elargizione degli emolumenti stipendiali.



A tal proposito il S.I.A.M.O. Esercito ha interessato il Capo di Stato Maggiore, Gen. Salvatore FARINA, affinché intervenga chiarendo alcune criticità della predetta circolare, con particolare riferimento alla tutela della salute e della genitorialità, in modo che il personale possa continuare il suo impegno sul tutto il territorio nazionale con totale serenità e abnegazione.

Roma, 10 aprile 2020


METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI





Condivisione

Lascia un commento