Maresciallo dell’A.M. allontanato dalla famiglia: sono innocente, mia moglie si è inventato tutto!

«Sono io la vittima di mia moglie». È durato due ore l’interrogatorio, in alcuni momenti anche drammatici, di S.M., 48enne Maresciallo teatino dell’Aeronautica Militare indagato per il reato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e violenza sessuale nei confronti della coniuge, di San Giovanni Teatino. L’uomo, davanti al gip Antonella Redaelli, si è professato innocente e ha addirittura rovesciato le accuse sostenendo che la moglie si sarebbe inventata tutto e che, anzi, sarebbe stata lei ad averlo picchiato.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento