Giovane militare dell’Esercito disperso in montagna. In corso le ricerche

Teramo. Un giovane alpino risulta disperso dalla sera di venerdì 1aprile 2022. Sarebbe uscito per un’arrampicata e, secondo i racconti di alcuni amici, stava cercando di costruire una nuova via ferrata.

Sul posto sono intervenute le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese e marchigiano, oltre ai  colleghi della Guardia di Finanza e il Nono Reggimento Alpini di L’Aquila. 

Il militare, Danilo Lesti, 34enne di Sant’Egidio alla Vibrata, paese in provincia di Teramo, presta servizio presso il Sesto Reggimento Alpini di Vipiteno, in provincia di Bolzano

Il comunicato del  Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico – CNSAS 

Nonostante il calendario indichi che siamo all’inizio della primavera, i nostri operatori stanno operando in queste condizioni in diverse zone d’Italia. In Abruzzo sono in corso nell’area di Monte Piselli, nel teramano, le ricerche di un giovane militare alpino che risulta disperso da ieri pomeriggio. A lavoro le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo – CNSAS e del Soccorso Alpino e Speleologico Marche – CNSAS.

L’uomo scomparso si chiama Danilo Lesti, 34 anni di Sant’Egidio alla Vibrata, in provincia di Teramo, in servizio presso il Sesto Reggimento Alpini di Vipiteno, in provincia di Bolzano.

Ieri mattina il militare, in vacanza in Abruzzo, approfittando della bella giornata, ha deciso di andare sul Monte Piselli, per un’arrampicata e, secondo i racconti di alcuni amici, stava cercando di costruire una nuova via ferrata.

L’uomo però ieri sera non è rientrato a casa, né ha contattato i familiari, che lo hanno chiamato sul cellulare che ha squillato a vuoto fino alle 4:00 di stamattina, quando ha smesso di funzionare.

L’auto dell’alpino, esperto di montagna, è rimasta parcheggiata a San Giacomo di Valle Castellana, località turistica montana in provincia di Teramo.

Le ricerche avviate ieri sera dai Vigili del Fuoco sono state ostacolate dalle cattive condizioni del tempo e stamattina la Prefettura di Teramo ha richiesto l’intervento delle squadre del Soccorso Alpino e Speleologico.

Le ricerche finora non hanno dato esito positivo. Stamattina la zona è stata perlustrata con l’ausilio di un’eliambulanza della Regione Abruzzo, decollata dall’aeroporto di Pescara, costretta poi a rientrare per il vento forte e la nebbia bassa.

L’uomo disperso è preparato ed esperto e ieri aveva lasciato detto ad un amico l’intenzione di fare un’uscita in montagna, ma non si conosce ancora il percorso che possa aver fatto. Seguono aggiornamenti sia dal Trentino che dall’Abruzzo.

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento