Ferì caporale di Strade Sicure. Condanna esemplare per il terrorista. La più alta di sempre per estremismo

Condannato a 14 anni e sei mesi il terrorista che tentò di uccidere un militare di Strade Sicure.  

Mahamad Fathe è stato condannato alla pena più alta di sempre per fatti collegati all’estremismo religioso. Il pm Enrico Pavone aveva chiesto una condanna a 14 anni e tre mesi, ma l’ottava sezione penale del tribunale di Milano ha aumentato la pena di tre mesi.

Il 17 settembre del 2019 Mahamad Fathe venne arrestato per tentato omicidio aggravato dalla finalità terroristica, dopo che aveva tentato di uccidere il Caporale Matteo Toia, un militare in servizio alla stazione di Milano per l’operazione ‘strade sicure’ . Toia per fortuna se la cavò con lievi ferite.

Fathe prima di colpire il militare alla gola al gridò di ‘Allah Akbar’ sostenne di aver sentito delle voci. Dichiarazioni smentite dalla perizia psichiatrica. Il 25enne in quel momento era stato dichiarato “capace di intendere e di volere”.

Nell’ agosto del 2017, l’uomo era stato segnalato come probabile terrorista dalla polizia tedesca, ma il 23 agosto la questura di Mantova gli rilascò un permesso di soggiorno per motivi umanitari. Spostato due volte, prima a Bergamo e poi in Germania, il suo nome era finito dentro alcune intercettazioni della polizia tedesca ( da qui la segnalazione alle autorità italiane).

Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)

Loading…






Condivisione

Lascia un commento